Mike Green è il nuovo playmaker dell’Umana Reyer

L’Umana Reyer comunica ufficialmente di aver ingaggiato per la prossima stagione l’atleta Mike Green. Sarà quindi il play statunitense, nato a Filadelfia il 23 giungo 1985, a prendere in mano le chiavi della regia della formazione orogranata per il prossimo campionato di serie A e per la prima avventura reyerina in EuroCup. Michael Edward Green, approda all’Umana Reyer dopo le esperienze italiane con Cantù, Barcellona Pozzo di Gotto e Varese, nonché quelle europee con Antalya in Turchia, Liegi in Belgio, Khimki in Russia e Paris Levallois in Francia. Significative le sue cifre nelle due stagioni nel massimo campionato italiano in cui ha collezionato 42 presenze, 28,7 minuti, 11,3 punti, 3,3 assist e 14,4 di valutazione di media con Cantù e 42 partite, 31,4 minuti, 13,1 punti, 5,9 assist e 17,7 di valutazione con Varese trascinando da protagonista le due squadre rispettivamente al secondo posto e alla finale scudetto nel 2010/2011 e al primo posto oltre che in semifinale scudetto nel 2012/2013. L’anno scorso con Paris Levallois in 34 partite nella Pro A francese ha totalizzato 30,9 minuti di media, 11,8 punti e 15,7 di valutazione mentre in EuroCup ha collezionato 10,8 punti 7,3 assist, in 32,8 minuti arrivando fino ai quarti di finale.

“Siamo estremamente felici poiché Mike Green è sicuramente un playmaker con la P maiuscola, nonché uno dei migliori visti in Europa – il commento del Ds Federico Casarin – da due anni avevamo contatti molto importanti con lui e finalmente siamo riusciti a creare i presupposti giusti per portarlo all’Umana Reyer. Mike Green è sicuramente il giocatore che cercavamo e mi sento dire che è l’elemento giusto al posto giusto. E’ uno dei pochi giocatori che riesce sempre a far rendere al meglio i compagni di squadra e questa è una notevole qualità per chi gioca nel suo ruolo. Sicuramente poi ci tornerà molto utile la sua esperienza non solo nel campionato italiano ma anche nelle competizioni europee”.

“Sono molto felice di venire a Venezia – la risposta di Mike Green arrivata direttamente dagli Usa – l’Umana Reyer mi seguiva da due anni e ora l’accordo è stato trovato. Mi ha fatto molto piacere che la società mi abbia seguito con così tanta costanza e anche questa è una delle cose che mi ha convinto. D’altronde sono consapevole che quello dell’Umana Reyer è un ambiente molto organizzato, ricordo poi la grande passione dei tifosi e il palasport sempre esaurito quando ci ho giocato da avversario. Quello che mi aspetto e mi auguro per la prossima stagione è che la squadra con le nuove addizioni possa essere ancora più competitiva per il campionato e possa fare strada anche in EuroCup”.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author