Milano, contro Trento comincia un mese da dieci gare. Messina: "Non vogliamo perdere ritmo"

Seconda settimana consecutiva di pausa europea per l’Olimpia: dopo la vittoria di Bologna, ha saltato di nuovo l’impegno di EuroLeague per tornare in campo domenica 1 novembre per il sesto impegno della regular season di Serie A, contro Trento, squadra che a sua volta ha saltato la trasferta infrasettimanale di Eurocup alle Canarie. Si gioca al Mediolanum Forum alle 17.30, diretta su Eurosport Player. E’ il primo impegno di un novembre che prevede da calendario 10 impegni che portano alla pausa (solo di campionato) per gli impegni delle nazionali. Ci saranno anche due doppi turni consecutivi di EuroLeague, uno tutto in Russia e il secondo tutto a Milano. Una cosa per volta, ovviamente.

L’OLIMPIA – L’Olimpia arriva a questo impegno prima per punti segnati di media, 92.0, e prima nel tiro da tre con il 43.2%. L’efficacia dell’attacco si misura anche in altri dati: è prima nelle palle recuperate dagli avversari, appena 4.6 a partita, e prima per minor numero di palle perse, 9.6. E’ anche terza nei rimbalzi con 41.2 di media, ma prima per rimbalzi concessi, 32.4 per un differenziale di +8.8 per partita. Infine, la difesa concede 68.4 punti di media, ed è anche quella che sporca di più le percentuali di tiro da tre avversarie (29.8%). Per Shavon Shields sarà la prima volta contro la sua ex squadra italiana con la quale ha giocato due finali scudetto.

COACH ETTORE MESSINA – “Affrontiamo una squadra dotata di talento atletico e tecnico, la cui classifica non rispecchia quello che è in grado di fare e ha già dimostrato nelle partite di Eurocup. Avremo bisogno di giocare una partita di alto livello, anche perché è l’unica in uno spazio di tempo insolitamente largo e non vorremmo perdere il ritmo anche in vista dei prossimi impegni di EuroLeague”. […]”.

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.