Milazzo, intervista a coach Fiasconaro

Milazzo pronto per la dura sfida contro Reggio Calabria

Dopo la convincente vittoria di domenica scorsa contro l’Irritec Costa D’Orlando, l’Amendolia Assicurazioni Basket Milazzo cerca continuità sul difficile parquet del Palabotteghelle contro la forte Vis Reggio Calabria. La squadra calabrese guidata da Coach D’Arrigo è reduce dalla vittoria esterna nel derby contro la New Team 2000 Crotone e viaggia a punteggio pieno in virtù delle due vittorie in altrettante partite. Abbiamo intervistato Coach Fiasconaro che ci ha descritto la situazione generale della squadra alla vigilia di questo delicato match.
Qual è la condizione generale della squadra in vista del match di domenica?
Finalmente ci siamo tutti ( a parte il lungodegente Toto ) e domenica dovrebbero essere tutti arruolabili nonostante durante la settimana ci sia stato qualche problema per Amato e Rath che non si sono potuti allenare al meglio per via di un’influenza. Li Vecchi martedì ha subito una contrattura e Rahman ha una lieve infiammazione al ginocchio. Piccoli problemi che non ci hanno permesso di allenarci benissimo ma contiamo di recuperare tutti in vista del match di domenica a Reggio Calabria.

Il tesseramento ufficiale di Rahman porterà delle modifiche dal punto di vista tattico, come cambiano, se cambiano, i vostri giochi?
Il nostro modo di giocare non cambia perché, pur avendo come interno vero solo Daniele Scilipoti, si è comportato alla grande giocando al meglio delle proprie possibilità e la squadra si stava già preparando, sia per lui che per l’inserimento immediato di Rahman, ad un gioco che prevedesse un impiego del lungo da interno in mezzo al sistema offensivo. Quindi, visto l’ottimo rendimento di Scilipoti, siamo già pronti a questa tipologia di gioco anche perché ci siamo sempre allenati come se Rahman dovesse scendere in campo ogni domenica. Io spero che anche in trance agonistica si possa seguire quello che abbiamo fatto molto bene nella partita a Cosenza e molto meglio nella partita vinta contro Capo D’Orlando.
Il nostro prossimo avversario sarà la quotatissima Vis Reggio Calabria. Che tipo di squadra è?
Sono una grandissima squadra che abbiamo incontrato nel precampionato e ci hanno messo in seria difficoltà, anche se ovviamente noi non eravamo quelli di adesso sia per condizione fisica sia per elementi. Nonostante questo restano una grande squadra, di indubbio valore, che ha giocatori molto esperti come il playmaker Stefano Zampogna, che personalmente considero uno tra i migliori del nostro campionato, e giocatori importanti come Vladimir Pellegrino Yasakov e Sebastiano Grasso. Inoltre sono guidati da Gaetano D’Arrigo che conosco molto bene in quanto ho avuto l’onore di averlo come assistente a Messina e tra l’altro credo che sia la squadra che fin ora ha dimostrato più di tutti in questo campionato.

Giovedì sera, a Milazzo, si è svolto il Media Day. Qual è la sua opinione in merito all’evento?
Mi è piaciuto veramente tanto e sotto tutti i punti di vista, intanto perché è chiaro che la società, avvalendosi della collaborazione della Passepartout Comunicazione & Marketing, vuole curare ogni aspetto al meglio. Per questa ragione la rappresentazione delle attività sportive sono state affidate ad un gruppo di persone veramente esperte. Inoltre quel modo di fare il Media Day mi ha anche aiutato a fare allenamento dal punto di vista psicologico. Ieri per i ragazzi è stata una bellissima serata, si sono divertiti e io per la prima volta nella mia vita ho anche rinunciato all’allenamento perché ho visto i ragazzi molto sereni e questo ci ha permesso di usare l’evento per allenarci a stare meglio insieme facendo gruppo. Chiaramente ho recuperato ieri quello che ci mancava a livello fisico e quello che dovevamo mettere a livello tattico ma sono veramente felice per l’evento di giovedì sera.

Giovanni Costa
Ufficio Stampa
Amendolia Assicurazioni
Basket Milazzo

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author