Miwa Energia Benevento, coach Annecchiarico: "Sconfitta che brucia, ma grazie al favoloso pubblico sannita"

L’amarezza è ancora palpabile. La Miwa Energia si è fermata a un passo dalla promozione in C Gold, conquistata da un Basket Club Irpinia abile a sfruttare il fattore campo e più lucido negli ultimi due quarti. Coach Bruno Annecchiarico, dopo il 68-59 del Pala Del Mauro in gara 3, prova comunque a pensare a quanto di buono è stato fatto in una stagione lunga ed estenuante. L’essere arrivati a un centimetro dal traguardo è qualcosa che lascia tanto rammarico, ma il cammino in questi mesi ha rasentato la perfezione ed è giusto rimarcarlo. “I ragazzi sono stati fantastici, hanno raggiunto l’obiettivo di inizio anno che era la C Silver e sono arrivati a giocarsi punto a punto la C Gold. Non posso imputar loro nulla, devo soltanto dirgli grazie”.

Il campionato si è concluso dopo quasi 40 partite e pochissime sconfitte. Il bilancio dell’annata, al di là della finale, può considerarsi encomiabile. 

“Ho visto una squadra in crescita mese per mese, che ha avuto dei cali lungo la stagione ma sempre molto brevi. Ha saputo reagire sia dopo una sconfitta che alle avversità che una partita ha potuto proporre al suo interno. Tanti elementi sono cresciuti, altri si sono confermati. La prestazione da incorniciare fornita da Iarriccio nell’ultimo match stagionale la dice lunga. E’ stata un’annata meravigliosa, è mancata soltanto la ciliegina e la delusione è ancora cocente. Mi occorrerà qualche giorno per smaltirla”.

Gli obiettivi di inizio stagione erano due: raggiungere la promozione in C Silver e far riappassionare al basket il pubblico di Benevento. Sembrerebbero entrambi centrati.

“E’ così. L’aspetto legato al pubblico è qualcosa che vorrei sottolineare più e più volte. Già in gara 2 a Benevento avevamo avuto la percezione di quanto fosse caloroso il sostegno che proveniva dagli spalti, ma trovarsi centinaia di persone al seguito al Pala del Mauro è stata una cosa che non ci saremmo mai aspettati. Un seguito così lo fa registrare solo il calcio, invece ad Avellino non siamo mai stati lasciati soli, con incitamento costante proveniente dalle gradinate. Confesso che mi sono emozionato, è stato qualcosa di indimenticabile. Ecco, con la C Silver spero che tutto questo non vada disperso perché ho già detto più volte in passato che il pubblico di Benevento è una risorsa e ha dimostrato negli anni di non essere secondo a nessuno”. 

Cosa è mancato per avere lo spunto decisivo in gara 3?

“Ci è mancata un po’ di continuità sotto canestro, ma più in generale un girone duro di regular season ha finito per toglierci qualche risorsa. Va dato atto al BC Irpinia di essere stato più continuo nella serie. Occorrevano tre grandi partite ad entrambe per avere la meglio, noi siamo riusciti a farne una, loro due. E meritano tanti complimenti per una promozione che gli sfuggì lo scorso anno. Noi abbiamo diversa strada da fare e con uno sponsor come Miwa Energia, impeccabile in tutto, Benevento può dire davvero la sua. I programmi societari spettano alla famiglia Zullo, ma mi sia consentito ringraziarli per un’annata da sogno. Le loro ambizioni e il sacrificio dei ragazzi hanno creato un mix perfetto a cui è mancato solo l’ultimo tocco per raggiungere un sogno. Ma la gente di Benevento ha apprezzato e si è resa conto che vale la pena vivere certe emozioni”.   

Il tabellino di BC Irpinia-Miwa Energia (Gara3)

BC Irpinia Avellino – Miwa ENergia Benevento 68-59 (17-26/16-8/22-17/13-8)

Miwa Energia Benevento: Iarriccio 28, Marallo 0, D’Aronzo 3, Cavuoto n.e., Fuiano n.e., Bosco n.e., Marino 6, Liparulo n.e., Cavalluzzo 11, De Martino 5, Romano 2, Cavallaro 4. Coach Annecchiarico

BC Irpinia Avellino: Fato 11, Di Costanzo n.e., De Luca n.e., Cantelmo 12, Iannaccone n.e., Imparato 5, Grieco 0, Tomei 0, Di Lauro 9, Esposito 7, Iannicelli 17, Terraglia 7. Coach: Iannaccone

Commenta
(Visited 80 times, 1 visits today)

About The Author