Mola all'esame-Palermo. Leo: "Sarà dura, ma meglio incontrarli adesso"

Geofarma subito all’esame Palermo. Leo: sarà dura, ma meglio incontrarli adesso. 

Isernia e i primi due storici punti all’esordio del campionato di serie B già alle spalle, questa è la settimana che introduce la prima trasferta per i ragazzi di coach Lotesoriere. Aquila Palermo, neopromossa come la Geofarma, ma capace di allestire in estate un roster robusto, una squadra all’altezza della categoria, capace di mettere pressione per quaranta minuti – e cedere di misura nel finale – ad una corazzata come l’Ambrosia Bisceglie nella gara inaugurale del torneo. Al Pala Mangano, domenica alle 18.00, ci sarà da stringere i denti, soffrire, lottare su ogni palla, insomma continuare a essere gruppo unito come fatto con i molisani. Coach Marletta può contare su giocatori importanti come il pivot Antonelli (24 punti con Bisceglie), e veterani del calibro di Rizzitiello, Giovanatto e Gottini assieme ad una batteria di giovani con già in spalla esperienze ad alti livelli. Dall’infermeria arrivano mezzi sorrisi, Teofilo dopo la botta di domenica alla caviglia malandata pare sulla via del recupero, il suo apporto in una gara del genere diventa importantissimo. L’impatto del capitano Salamina e di un Lillo Leo enorme già all’esordio (20 punti, 16 rimbalzi e 33 di valutazione) fanno bene sperare. “Sarà una gara durissima – dice il forte pivot brindisino ex Roseto Sharks – Palermo è squadra candidata a un campionato ad altezze elevate, a mio parere contenderà a Bisceglie ed Agropoli la vittoria del Girone D, infarcita com’è di giocatori che calcano la categoria da diversi anni come Rizzitiello, Giovanatto e Gottiini. Noi abbiamo cominciato col piede giusto domenica, anche se con Isernia si è giocato poco a basket, e più col fisico (otto falli a referto subiti da Lillo, altrettanti almeno non fischiati), poi l’emozione per questo esordio in B si è fatta sentire per alcuni di noi, però siamo stati bravi a non scollarci mai e a portarla a casa. Per fronteggiare Palermo servirà qualcosa in più, di buono c’è che li affrontiamo subito ad inizio stagione quando ancora gli ingranaggi e l’amalgama di squadra sono meno rodati. Il nostro di affiatamento invece cresce col passare dei giorni e questo è elemento fondamentale, poi col rientro a tempo pieno di Teofilo che ha iniziato ad allenarsi col gruppo solo a due giorni dall’esordio, non potremo che migliorare ancora.”  La prima è archiviata, con la seconda cresce lo step delle difficoltà, vediamo di che pasta sono fatti questi ragazzi.

Donatello Biancofiore

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author