Molfetta sfida la capolista Ceglie

Molfetta sfida la capolista Ceglie

Del Rosso: “ Sappiamo della loro forza ma siamo tranquilli”

Dopo la sofferta vittoria casalinga con il Magic Galatina la Pallacanestro Molfetta chiude il 2014 con la sfida alla capolista Ceglie, ancora imbattuta in questo campionato e probabilmente  con il roster più pronto al salto di categoria.  Alla vigilia di questa difficile partita a suonare la carica è il pivot classe 1994 Daniele Del Rosso.
– Dopo un anno di inattività, cosa ti ha convinto a tornare a giocare e indossare la maglia della tua città?
“ Essenzialmente quello che mi ha spinto a tornare in campo è la passione e l’amore per questo sport, inoltre ho avuto anche una piccola spinta da persone molto importanti per me. Poi tornare a giocare con ragazzi che conosco da quando sono piccolo e con cui sono cresciuto in campo e fuori era uno stimolo per tornare e fare sempre meglio.”

-Dopo dieci partite di campionato, sei soddisfatto delle tue performance o dobbiamo aspettarci di meglio da te?

“ Diciamo che nelle ultime partite sento di non essere riuscito a dare il meglio, ma tutto sommato so che dare il 100% non è sempre possibile, quindi sono comunque contento di aver cercato di dare sempre il massimo ma non del tutto soddisfatto; sono certo però che le mie prestazioni miglioreranno con il crescere di tutta la squadra.”

-Sabato sfida alla capolista e ancora imbattuta Ceglie, cosa ti aspetti da questa partita?

“Loro sono una squadra molto organizzata hanno un roster composto da giocatori esperti ma noi siamo tranquilli: il nostro obiettivo di quest’anno è far bene ma soprattutto far crescere i più giovani. Tornando alla partita so che andremo lì senza paura e con un po’ di sfacciataggine faremo sicuramente bene.”

La Nuova Pallacanestro Ceglie arriva a questa partita dopo aver conquistato dieci vittorie in altrettante gare, Coach Caricasole può contare su un roster tra più completi  della Serie D, il play della squadra è  Crovace,  i punti arrivano dalle mani delle guardie Argentiero e Milone che fanno del tiro da 3 la loro arma migliore e  in questo campionato stanno realizzando rispettivamente 15 e 18 punti di media, ma il pericolo maggiore è Damiano Faggiano classe 1975 miglior realizzatore del campionato  con 20 punti di media e già avversario della Pallacanestro Molfetta con la maglia del San Severo, a completare il quintetto il lungo Serpentino, 12 punti di media. Dalla panchina per coach Caricasole arriva l’importante apporto di Semerano e Urso rispettivamente 4 e 6 punti di media.

Pallacanestro Molfetta attesa da una sfida difficilissima, palla a due Sabato ore 20 al Palasport 2006 di Ceglie Messapica, dirigeranno l’incontro i Signori Rizzello e D’Elia di Lecce, aggiornamenti  sulla nostra pagina Facebook.

Ufficio Stampa 

A.s.d. Pallacanestro Molfetta

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author