Mondiale U17: Italia-Australia 38-62, storico Argento per le Azzurre. Petrucci: "Complimenti alle ragazze e allo staff"

Si chiude con un meraviglioso secondo posto il Mondiale di Saragozza della Nazionale Under 17 Femminile. In finale le Azzurre sono state superate dall’Australia (38-62), che ha così concluso il torneo senza sconfitte e dopo aver dominato tutte le proprie avversarie. Con 13 punti Costanza Verona è stata la miglior marcatrice delle Azzurre, che comunque hanno ottenuto il miglior risultato in un Mondiale nella storia della pallacanestro femminile italiana.

Al terzo posto gli Stati Uniti, quarta la Cina. La squadra di Giovanni Lucchesi chiude il torneo con cinque vittorie (Repubblica Ceca, Corea, Mali, Canada e Cina) e due sconfitte (Stati Uniti e Australia).

Sara Madera è stata inclusa nel miglior quintetto della manifestazione.

“E’ stato un meraviglioso Campionato del Mondo, con un risultato storico, la medaglia d’argento, mai ottenuto prima, dove le Azzurre con entusiasmo e con impegno sono state protagoniste – ha affermato il presidente della Fip Giovanni Petrucci appena finita la gara – I miei più sinceri complimenti all’allenatore Giovanni Lucchesi, al suo staff, a tutte le giocatrici e al nostro settore squadre Nazionali: questa medaglia è il miglior incentivo a continuare su una strada virtuosa che da anni ci vede in primo piano con le Nazionali, non solo in Europa. Gli Azzurri in ritiro a Torino hanno seguito e tifato con entusiasmo per le ragazze della Nazionale Under 17. Una conferma dello spirito che caratterizza questa Nazionale e ci sarà utilissimo al Preolimpico che inizia lunedì”.

La FIP ha presentato alla FIBA la richiesta di giocare con il lutto sulle maglie la finale per commemorare e ricordare le vittime della strage terroristica di Dacca (Bangladesh).

La finale ha avuto poca storia: le Azzurre sono partite contratte ma all’iniziale 2-12 hanno reagito con i punti di Verona e Del Pero. Tornata sul 16-17, l’Italia ha sprecato il possesso del vantaggio e in quel momento ha incassato il parziale di 14-0 che di fatto ha deciso la partita: all’intervallo lungo si è andati sul 16-31 e nel secondo tempo la squadra di Giovanni Lucchesi non è mai riuscita a tornare a contatto contro un’Australia che si è confermata formazione straordinaria per fisicità e talento.

Solo applausi comunque per le Azzurre, oggi battute ma ora con una storica medaglia d’Argento al collo.

Italia-Australia 38-62 (16-31)
Italia: Pinzan 4, Ianezic 4, Verona 13, Chicchisiola, Smorto 1, Fassina, Del Pero 4, Decortes 1, Trucco 7, Cubaj 2, Madera 2, Vella. Coach: Giovanni Lucchesi.
Australia: Shelley 4, Cubillo 3, McLean 2, Simmons 14, Pizzey, Rowe 5, Simons, Cochrane, McSpadden, Magbegor 13, Goodchild 3, Conti 18.

Classifica finale
1. Australia
2. Italia
3. Stati Uniti
4. Cina

Finale
Italia-Australia 38-62

Semifinale
Italia-Cina 62-51

Quarti di finale
Italia-Canada 58-56

Ottavi di finale
Italia-Mali 58-55

La prima fase
Italia-Repubblica Ceca 59-57: Stati Uniti-Corea 104-45
Italia-Corea 78-67: Stati Uniti-Repubblica Ceca 72-63
Italia-USA 55-59: Corea-Repubblica Ceca 54-92
Classifica
Stati Uniti 3-0; Italia 2-1; Repubblica Ceca 1-2; Corea 0-3.

Le Azzurre
Clara Chicchisiola (1999, 180, A, Rittmeyer Brugg Marghera)
Lorela Cubaj (1999, 192, C, Reyer Venezia Mestre Spa)
Lucia Decortes (1999, 188, A-C, GEAS Basket)
Beatrice Del Pero (1999, 171, G, Basket Costa x L’Unicef)
Martina Fassina (1999, 181, G, Fila San Martino di Lupari)
Giulia Ianezic (2000, 174, P, Interclub Muggia)
Sara Madera (2000, 186, A/C, Umana Reyer Venezia)
Elisa Pinzan (1999, 168, P, Umana Reyer Venezia)
Giovanna Elena Smorto (1999, 170, G, Umana Reyer Venezia)
Valeria Trucco (1999, 190, A, Minibasket Battipaglia)
Elena Vella (2000, 175, G, Redimedica Latina)
Costanza Verona (1999, 170, P, Dil. G.Verga)

Lo Staff
Allenatore: Giovanni Lucchesi
Assistente Allenatore: Davide Malakiano
Addetto Video: Raffaele Imbrogno
Preparatore Fisico: Roberta Malchiodi
Medico: Luigi D’Introno
Fisioterapista: Remo Bifolchi
Team Manager: Emanuele Cecconi
Capo Delegazione: Stefano Persichelli

Ufficio Stampa Fip

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author