Montecatini espugna Firenze e ritrova un successo esterno che mancava da due mesi

ENIC – Rugolo 7, Magini 5, Passoni 17, Filippi 4, Di Giacomo 8, Galmarini 15, Terenzi 6, Marotta, Goretti, Cometti ne. All.: Salvetti.
FABIANI – Meini 11, Circosta 23, Petrucci 10, Tabbi, Caroli 5, Del Frate, Artioli 12, Stanzani 7, Bianchi, Ruggero ne. All.: Campanella.
PARZIALI: 17-10, 29-33, 48-52.
La Fabiani ritrova la vittoria in trasferta dopo due mesi ed espugna il Palacoverciano, superando in volata la Enic Firenze (62-68) e consolidando la propria posizione nel gruppo playoff. Partita dura come nelle previsioni, che la Fabiani ha gestito con orgoglio e personalità fino alla fine contro una squadra che in casa non perdeva da 5 giornate. Coach Salvetti sceglie di partire con Galmarini in panchina per dare spazio ad un Di Giacomo molto motivato, che mostra di avere il dente avvelenato contro la sua ex squadra e inizia con un canestro e 4 rimbalzi. La Fabiani fatica in attacco contro la difesa tattica dell’Enic, e non riesce ad avere continuitá in difesa (17-10 al 10’). Nel secondo quarto Firenze aumenta il vantaggio grazie a Passoni, Galmarini esce dalla panchina e spinge il massimo vantaggio interno (26-16). La Fabiani appare in difficoltà soprattutto in attacco, ed è Circosta a togliere dai guai i compagni. Ci sono tre sue triple nel parziale di 17-3 che ribalta la gara e spedisce le due squadre all’intervallo con il vantaggio esterno (29-33). Nella ripresa Montecatini appare più tonica e rinfrancata, subisce un 10-0 con una delle poche zampate di Rugolo (39-35), ma torna prontamente a contatto con i canestri di Petrucci e Caroli. Un paio di zampate di Artioi, unite ad una difesa più incisiva, permettono alla Fabiani di restare in vantaggio alla terza sirena (48-52). L’ultimo quarto è una battaglia che i rossoblù sostanzialmente controllano con lucidità, l’Enic sbaglia molti canestri da sotto mentre Montecatini trova punti da Meini e ancora Circosta. È proprio una tripla di Circosta a 30” dalla fine a chiudere a chiave il match, nel tripudio del numeroso pubblico rossoblù accorso al Palacoverciano.
Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author