Monteroni cede in casa, arriva la terza vittoria consecutiva per la Dynamic Venafro: non accadeva da quattro anni

NUOVA PALLACANESTRO MONTERONI – DYNAMIC VENAFRO   78-85    (15-16; 33-30; 55-55)

NP MONTERONI: Paiano 6, Balic 11, Leucci 17, Mavric 4, Ingrosso 17, Calasso G, Zanotti 21, Calasso L, Morciano, Martina 2.

DYNAMIC VENAFRO: Rossi 12, Moretti 11, Tamburrini 7, Kushchev 4, Migliori 30, Liburdi 18, Manzi, Minchella 3, Carcillo ne, Cancelli ne.

Terza vittoria consecutiva per la Al Discount Dynamic Venafro e primo successo arrivato lontano dalle mura di casa, nella trasferta più lunga del campionato. Ospiti della Nuova Pallacanestro Monteroni, formazione con la quale i venafrani si sono confrontati più volte negli anni senza mai riuscire a vincere sul loro campo.
Un match fondamentale in chiave salvezza, che ha permesso ai ragazzi di coach Mascio di staccare ulteriormente l’ultima posizione in classifica e di ribaltare il risultato dell’andata (73-79 per i pugliesi).
Monteroni si presenta all’appuntamento con l’organico al completo, dopo aver recuperato dall’infortunio Ingrosso e Morciano, mentre Venafro riesce a schierare in quintetto anche Marco Rossi, che ha ripreso gli allenamenti con la squadra solo venerdì.
Sfida che si apre con un inizio esaltante di Mauro Liburdi, che sfiora la doppia-doppia già nel primo quarto (9 punti e 10 rimbalzi con 3/5 da due e 1/1 a tre) a cui però risponde prontamente Zanotti sia dall’arco (3/4) che in area (3/7).
I venafrani riescono a chiudere in vantaggio il primo quarto e a mantenere le distanze per gran parte del secondo periodo, ma a tre minuti dal riposo lungo, Ingrosso mette a segno il canestro del 26-26 ed effettua il sorpasso con un tiro dall’area servitogli da Martina. Bomba di Zanotti a mezzo minuto dalla fine e i locali allungano a +5, ridimensionati dalla penetrazione di Tamburrini che arriva sulla seconda sirena e fissa il punteggio sul 33-30 per i salentini.
Nella ripresa, Monteroni sbaglia pochissimo al tiro (4/6 da 3 e 5/8 da due), con Ingrosso e Balic più ispirati rispetto ai minuti precedenti. I salentini arrivano anche al +8 di vantaggio con una tripla dall’arco di Leucci, ma Moretti “on fire” riaccorcia e riporta i suoi a -2. Il fallo di Lorenzo Calasso permette a Migliori di fare 2/2 dalla lunetta e di portare il risultato sul 55-55 a un minuto e mezzo dalla fine del terzo quarto.
Gli ultimi dieci minuti si giocano sul filo della tensione. Nessuna delle due squadre riesce a staccare definitivamente sull’altra; si gioca a rincorrersi, superarsi e di nuovo rincorrersi, con Zanotti e Leucci che approfittano delle sviste difensive dei venafrani, ma con i viaggianti che non demordono e stanno col fiato sul collo agli avversari.
Quando il cronometro inizia il countdown con i secondi, Ingrosso perde l’occasione di riportare in vantaggio i suoi con i due tiri dalla lunetta. Non sbaglia invece Kushchev, in una partita in cui segna poco (conclude con 4 punti e 1/6 dal campo), ma offre ai venafrani la possibilità di portarsi sul 76-79 a 36 secondi dalla fine.
A nulla vale il tentativo di Balic di riaprire il match, subito annullato dal 2/2 di Marco Rossi a 15 secondi dalla fine.
Con lo 0/3 di Ingrosso ai liberi e l’antisportivo fischiato a Balic, la vittoria arride definitivamente ai molisani. Migliori fa 2/2 e realizza sul possesso successivo. Con il risultato di 78-85 si chiude un match bello da vedere per qualsiasi appassionato di pallacanestro. Arrivano immediatamente i complimenti di coach Mascio alla squadra padrona di casa e alla società, che si è sempre contraddistinta per ospitalità e accoglienza.

Un’altra grande prova di squadra per i venafrani, che giovedì ospiteranno Taranto al Pedemontana per il recupero della quindicesima giornata. Si inizia a guardare con un pizzico di ottimismo in più alla classifica, che vede la Al Discount a quota 10 insieme a Perugia e proprio a Taranto. Sarà dunque determinante per le sorti del campionato la sfida interna di giovedì alle 19.00.

Erano quattro anni che i venafrani non vincevano tre partite consecutive. L’ultimo trend positivo risale alla stagione 2012/2013 in DNC, quando il Venafro vinse tre gare consecutive nelle ultime quattro partite ufficiali di regular season. Le vittime furono la Geofarma Mola, che perse al PalaPedemontana 68-51; Il Delta Salerno, che si arrese in casa sul punteggio di 59-71; e infine, la Lotti JuveTrani che perse in trasferta 70-63. Da quel momento in poi, la Dynamic Venafro non è mai riuscita a superare le due vittorie consecutive in tre anni di serie B.

Ufficio Stampa Dynamic Basket Venafro

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author