Monteroni è in crisi, Venafro vuole approfittarne: domani gara importante in chiave salvezza

Domani la Dynamic Venafro viaggerà alla volta di Lecce per affrontare la Nuova Pallacanestro Monteroni.

Sarà la prima sfida contro una squadra che ha meno punti in classifica: 6, conquistati tutti nel girone di andata, con Porto Sant’Elpidio, Ortona e proprio con la Dynamic al Pedemontana.

I pugliesi vengono da una lunga serie di insuccessi, l’ultimo dei quali è arrivato domenica scorsa con Campli (91-55 per gli abruzzesi).

La squadra ha una media punti di 65.1 a partita, con un roster composto da soli quattro senior e tutti under. Gli score più alti sono quelli di Simone Zanotti, ex Bisceglie, classe 1992, con una media di 16.9 punti a partita; Federico Ingrosso, 12 punti e 10.6 rimbalzi di media è appena recuperato dall’infortunio; Amar Balic, ex Rimini, classe 1996, con 11.4 punti e quasi 5 assisti a partita.

Gli ultimi confronti tra Venafro e Monteroni risalgono alla stagione 2014-15, stagione in cui i pugliesi riuscirono ad avere la meglio sia sul proprio campo (84-80) sia al Pedemontana (69-74).

La gara di andata, invece, si è conclusa con il risultato di 73-79 per Monteroni, con Ingrosso top scorer a 26 punti e Zanotti in doppia-doppia con 18 punti e 12 rimbalzi. Per i venafrani, in doppia cifra Smorra (17), Tamburrini (12) e Kushchev (16).

Per i padroni di casa la posta in palio è interessante in quanto un successo li porterebbe di nuovo a riagganciarci in classifica, mentre per noi un referto rosa significherebbe raggiungere la doppia cifra in classifica ed eventualmente fare un piccolo passo avanti in attesa dei risultati di Taranto (contro Campli) e Perugia (contro Porto Sant’Elpidio).

Ufficio Stampa Dynamic Basket Venafro 

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author