Moraschini è illegale, Milano cade a Brindisi 101-92

In un PalaPentassuglia infuocato, Milano capitola per la seconda volta di fila in campionato contro una Happy Casa stratosferica e contro un Riccardo Moraschini incredibile. Parte subito forte la squadra di casa con il giocatore italiano che mette subito a referto 11 punti nel primo quarto. Milano va sotto alla prima sirena di 10 punti (26-16), James e Brooks da soli non riescono a contenere le folate offensive pugliesi. Milano rientra bene nel secondo quarto e riesce a ricucire portandosi sul 37-37 sul finire del quarto grazie ad Omic e Simone Fontecchio. Brindisi tiene botta e con Brown ed il solito Moraschini chiude prima dell’intervallo lungo avanti 45-39. L’AX prova di nuovo a rientrare nel terzo periodo di gioco e si porta dopo la prima metà di quarto sul 62-58, ma Brindisi ancora con i due mattatori del match Moraschini e Brown si mantiene sulla doppia cifra di vantaggio (75-64). Milano, nonostante un brutto inizio di ultimo quarto, prova con tutte le forze a rientrare in gara e piano piano ci riesce. Jerrells, James e Della Valle costruiscono la rimonta per la squadra di Simone Pianigiani che a 50″dalla fine è a -2 sul 94-92. Brown dalla lunetta allunga sul +4, la tripla di James negli ultimissimi secondi di gara non va a bersaglio, Brindisi vince meritatamente nonostante il rientro veemente dell’AX Milano. 101-92 il finale per i brindisini, con Mike James che rimedia prima del fischio finale anche un’espulsione. Impresa di Brindisi che grazie soprattutto ad un Riccardo Moraschini da 25 punti (career high) condanna Pianigiani alla terza sconfitta consecutiva tra campionato ed Eurolega negli ultimi sette giorni.

Commenta
(Visited 108 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per NBA24 e attualmente per SalernoGranata.it.