Natale al lavoro per la BCC Agropoli

Nessuna pausa natalizia per la BCC Agropoli che sarà in campo anche domenica 27 dicembre per l’ultima sfida dell’anno contro la Benacquista Ass. Latina. La squadra di Antonio Paternoster, dopo aver vinto in casa contro la Novipiù Casale Monferrato, sta preparando da martedì pomeriggio l’insidiosa trasferta contro la squadra latina. Il programma settimanale, dunque, non prevede alcuna pausa. I cilentani saranno in campo ad allenarsi anche il 24 dicembre (mattina) ed il 25 (pomeriggio), mentre per il 26 pomeriggio (dopo allenamento mattutino) è prevista la partenza per il Lazio. Non sarà quasi sicuramente della trasferta l’ala Giovanni Carenza, infortunatosi nell’anticipo di sabato scorso contro i piemontesi del Casale. L’atleta della BCC Agropoli ha riportato una lesione muscolare di 1° grado e sarà sottoposto nella giornata di oggi ad un’ecografia per verificare al meglio l’entità dell’infortunio.

“Siamo reduci da un’ottima prova contro la Novipiù Casale Monferrato – ha detto il coach Antonio Paternoster alla ripresa degli allenamenti – e vogliamo chiudere l’anno in bellezza a Latina. Non sarà una sfida semplice perché andiamo ad affrontare una squadra molto competitiva, per di più reduce da una bella vittoria nel derby contro l’Acea Roma. Servirà, così come contro i piemontesi, una grande prestazione difensiva perché i nostri prossimi avversari amano correre e giocare in velocità, e, inoltre, sono molto pericolosi dal perimetro. Detto ciò, noi dobbiamo scendere sul parquet con lo stesso spirito di sacrificio che abbiamo avuto contro i piemontesi e giocare la nostra pallacanestro”.

La partita contro il Casale Monferrato ha segnato una tappa importante anche per il giovane Davide Bovo che ha fatto i primi punti della sua stagione in A2 (una tripla). “È stata una bellissima emozione poter fare i primi punti e soprattutto dinanzi ai nostri tifosi – ha detto Bovo – La cosa più importante è però come sempre la vittoria della squadra che partita dopo partita sta dimostrando di acquisire sempre maggiore consapevolezza di sé. Personalmente, è la mia prima esperienza tra i senior e sono contento di aver scelto Agropoli. Ringrazio il coach che ha dato a me, così come a tutti i giovani, grande fiducia, senza scoraggiarci mai. Ora però non dobbiamo fermarci e continuare su questa strada”.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author