Natale da capolista per la Passalacqua

E’ un dolce Natale per la Passalacqua spedizioni che, battendo Torino, chiude il 2015 da capolista nel massimo campionato di basket femminile. Quando manca una sola giornata al termine del girone d’andata, ovvero quella che le Aquile biancoverdi disputeranno il 3 gennaio in casa con Venezia, sono 22 i punti conquistati dalla squadra di coach Nino Molino, che chiude in testa insieme a Lucca ma con lo scontro diretto a favore. In crescendo il match con Torino nel quale Erkic e socie hanno fatto il break decisivo a cavallo tra il secondo e il terzo quarto, aggiudicandosi l’incontro con il punteggio finale di 57-68. “Sapevamo – dice coach Nino Molino – che dopo una vittoria come quella di Lucca ci potesse essere un pizzico di rilassamento, anche perché si giocava a distanza ravvicinata e sapevamo anche che Torino nei primi 25 minuti aveva fatto soffrire tutte le squadre in casa, comprese Schio e Venezia che avevano sofferto all’inizio. Quelle immediatamente prima di Natale, tra l’altro, sono sempre partite ad alto rischio per le squadre che hanno più da perdere e dunque non mi aspettavo una partita diversa da quella che poi è stata. Detto questo, ovviamente poi mi arrabbio uguale quando vedo che perdiamo qualche palla in modo banale e non per merito dell’avversario. Abbiamo fatto 10 minuti di buona pallacanestro, quando abbiamo aumentato l’intensità difensiva e abbiamo fatto girare meglio la palla in attacco ed abbiamo messo un buon margine che ci ha consentito di portare a casa l’incontro. Chiudiamo il 2015 in testa, così come abbiamo fatto nel 2012 e nel 2014 mentre nel 2013 eravamo secondi. Risultati eccellenti, conseguiti sia dalla squadra sia come riconoscimenti vari, che non sono altro che il frutto del lavoro di tutta l’equipe: dello staff tecnico, di quello medico e di quello dirigenziale. Siamo molto contenti di quello che è stato il percorso di questa annata e anche di questa stagione, anche perché non era facile ripetersi a certi livelli, considerando i cambi delle giocatrici, il preparatore atletico che è stato cambiato e le straniere arrivate dopo: tutte difficoltà che ci sono state, ma che le ragazze sono state brave a non fare diventare insormontabili. Questo primo posto parziale assume tra l’altro una valenza maggiore, perché oltre a tutte queste problematiche c’è da dire che abbiamo vinto a Napoli, Schio e Lucca, che nel girone di ritorno dovranno venire in casa. Questo ovviamente non significa che dobbiamo dare per scontato qualcosa perché di scontato non c’è niente. Abbiamo solo iniziato il nostro percorso e dobbiamo fare in modo che il mese di gennaio possa essere quanto più produttivo possibile sotto il profilo del lavoro, dato che poi a febbraio ci sarà sia la coppa che la pausa della nazionale”. Il 29 dicembre la ripresa degli allenamenti in vista del match del 3 gennaio. La Passalacqua spedizioni, a nome del presidente Gianstefano Passalacqua, di tutta la dirigenza, dello staff tecnico e medico e della squadra, augura a tutti gli sportivi ragusani un sereno Natale e un felice anno nuovo.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author