NB SORA 2000: INIZIA MALE IL NUOVO ANNO CON UNA SCONFITTA

Vis Nova Gruppo Simply 77 – Expert Lucarelli N.B. Sora 2000 73
Parziali: 16-12 / 18-18 / 18-16 / 25-27
Vis Nova Gruppo Simply: Procaccio 9, D’Orta 0, Di Bello 14, Mariani 0, Vaiani 5, Bencini 0, Massari 3, Barraco 22, Napolitano 10; Coach: Ravaioli
Expert Lucarelli N.B. Sora 2000: Caldarozzi 0, Testa n.e., Myers 13, Mariani 11, Serra 15, Chiari 4, Fiorini 10, Savo Sardaro 7, Iannarilli 2, Johnson 11; Coach: Polidori. Ass. Spaziani.

Inizia con una sconfitta, sul campo della Vis Nova Roma il 2015 del gruppo guidato da coach Polidori. La Expert Lucarelli N.B. Sora 2000 ha lottato per 40 minuti contro una delle migliori squadre del girone G di serie C Nazionale, confermando i soliti difetti caratteriali messi già in mostra precedentemente negli ultimi due mesi. Sora, quindi, perde un’occasione ghiotta per rientrare nella lotta alle posizione di vertice. Brutto e confuso inizio per la formazione volsca che sembra non essere scesa in campo. Fiorini e compagni tentano diverse soluzioni, ma sono veramente poche quelle che si concretizzeranno nelle due prime frazioni di gioco, complice anche il troppo nervosismo per le varie occasione sprecate e la scarsa vena dell’americano Johnson (11 punti alla fine), ben marcato da Massari prima e Barraco poi. Al contrario, la formazione locale della Vis Nova sembra essere in giornata, soprattutto grazie alla precisione di Barraco e Vaiani che risulatno essere vere spine nel fianco del Sora. Nel finale del periodo la squadra di Polidori reagisce grazie ad una serie di canestri di Serra che porta i suoi a soli quattro punti dai capitolini, chiudendo il primo parziale sul 16 a 12.
Nel secondo quarto si registra la reazione dei sorani, col il quintetto U21 (Serra, Chiari e Savo Sardaro) che spinge Sora al sorpasso. I padroni di casa non restano a guardare e grazie alle triple di Argenti il distacco a metà tempo si allunga. Nel finale si da ad un botta e risposta dove i volsci ricuciono, nuovamente il distacco accumulato, grazie a Sardaro-Chiari-Johnson. Si va a riposo sul punteggio di 34 a 30.
Il terzo periodo e caratterizzato sul un rincorrersi a vicenda con continui sorpassi e colpi di scena, con un susseguirsi ciclo di rotazioni dei giocatori in maglia celeste ospite, che porta il finale di periodo sul 52 a46.
Al rientro in campo qualcosa cambia, i gialloblu locali tirano fuori l’anima soccorsine: il quintetto sembra aver fatto dell’intesa la sua chiave nascosta e il divario, punto dopo punto, diventa sempre più insistente (+13), grazie anche ad uno strepitoso Barraco, dominatore sotto le plance. Il Sora cerca di tamponare la falla apertasi nella sua difesa con Fiorini e Myers che riducono lo svantaggio. Vantaggio che i romani non riescono ad ampliare, mancando il colpo del k.o. Il Sora non smette di crederci, e con Serra e Fiorini sugli scudi torna a -1 (70-69) quando manca 1’30 alla fine. Sale in cattedra Napolitano, fino ad allora poco incisivo, siglando punti preziosi per la Vis Nova, mettendo un sigillo importante sulla vittoria finale dei ragazzi di Ravaioli che chiudono la gara sul punteggio di 77 a 73. Ora per i ragazzi di coach Polidori serve una buona prestazione per cancellare l’ombra oscura che perseguita la carovana bianoceleste. Prestazione che si aspetta di vedere domenica 11 gennaio sul campo del Basket Aprilia alle ore 18.00 presso il Pallone Tensostatico – via Ottorino Respighi snc – 4011 APRILIA
Uff. Stampa Expert Lucarelli N.B. Sora 2000

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author