NB Sora 2000 mette in cassaforte un'altra vittoria

Si conferma inarrestabile la Fravil- Expert Lucarelli N.B. Sora 2000 che al Pala Panico infila la sesta vittoria di fila, la terza in casa e resta in testa a punteggio pieno con la Vis Nova e l’Alfa Omega. Getta la spugna gia dalle prime battute di gioco la Pall. Lazio Riano che non è mai entrata in partita, sospinta da un encomiabile Ramundo, autore di 34 punti e una gara tutta sostanza. La classifica dice che al momento la Lazio e al penultimo gradino in condivisione con la Virtus Aprilia e Marino. I volsci hanno scollinato un trittico di gare delicate (Formia, Tiber e Riano) approcciate con buon piglio anche agguantate all’ultimo quarto, aiutati da una dose di esperienza maggiore e la capacità di non scoraggiarsi sull’ultima erta quella che portato direttamente al conto alla rovescia decisivo verso il minuto 40. Sicuramente verranno partite più impegnative con gli scontri diretti con le attuali teste di serie con cui si divide la testa della classifica.

LA GARA – Coach Bifera per la terza settimana di fila deve far fronte ai problemi di infermeria avuti in settimana con l’infortunato di turno ( De Pippo) recuperato in extremis. Il quintetto d’avvio è Fiorini, Leucci, Iannarilli Pope e Smith. Coach Bocci risponde con Di Viesto, Ramundo, Fasolino, Buscaglione e Carletti. La differenza di classifica si comincia a sentire già dal primo quarto, Sora sa far male dalla distanza con Fiorini (2 volte) e trova i canestri di Pope e Smith, mentre dalla lunga distanza ci pensa Iannarilli con due bombe da tre comincia a creare un solco tra le parti. Ramundo trascina la Lazio con 10 punti a bersaglio nella prima frazione. Il Sora gioca in scioltezza con penetrazioni di Pope e magie di Smith andando a chiudere il primo quarto con un margine di vantaggio di +11 (31-20). La Lazio appare svogliata, e il Sora con Pope, Leucci, De Pippo e il Baby Alonzi, danno un’ impatto di quelli tremendi, gli ospiti però limitano i danni presi per mano da Carlino e Ramundo, in caccia serrata al canestro e a metà tempo i suoi punti sono 12 sul 50-32 del minuto 20. Smith e compagni restano sempre ancorati ad una ventina di punti di vantaggio fino alla fine del terzo parziale. Gli ospiti provano anche ad avvicinarsi con la tripla di Fasolino, ma dal minuto 27 complice poca lucidità offensiva e le palle regalate, i volsci colpiscono in contropiede e allungano al momento dell’ultimo pit stop in panchina (70-48). Ultimo quarto fotocopia delle precedenti con capitan Fiorini scatenato suoi i primi cinque punti iniziali coadiuvato dal solito Smith che salito sugli scudi fa vedere la sua tecnica e fisicità nei confronti degli avversai. Si arriva a metà del quarto quarto e il duo Spaziani-Bifera sul punteggio di 81 a 65 cominciano a svuotare la panchina lasciando spazio ai giovani Reali, Alonzi, Testa e Meglio mentre la Lazio tenta di rendere meno amaro il parziale e rientra con Ramundo sul 94-81 a poco più di 2’ dalla sirena finale: i padroni di casa non si lasciano però intimorire, giocano senza rischiare troppo e chiudono la pratica senza tanti problemi sul 100-85. Di seguito il tabellino della gara: Punteggio che consente di festeggiare la sesta vittoria di fila e la permanenza alla testa della classifica, pronti nel presentarsi alla sfida di Roma con il San Paolo Ostiense da prima della classe.

Fravil- Expert Lucarelli N.B. Sora 2000 – Pall. Lazio Riano 100- 95

Parziali: 31-20 / 19-12 / 20-17 / 30-36

Fravil- Expert Lucarelli N.B. Sora 2000: Pope 24, Reali 0, Alonzi 2, De Pippo 4, Smith 22, Leucci 13, Fiorini 14, Meglio 2, Iannarilli 11, Testa 8; Coach: Bifera

Lazio Pall. Riano: Addabbo 0, Di Viesto 17, Cardella 2, Ramundo 34, Cuzzucoli n.e., Tabacco n.e., Tavelli n.e., Fasolino 12, Barros 2, Guidi 5, Buscaglione 0, Raiola n.e., Carlino 2, Carletti 4, Pistello 7; Coach: Bocci

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author