NB Sora, il notiziario del settore giovanile

E’ stata una settimana abbastanza particolare per il nostro settore giovanile: vediamo in dettaglio come è andata. Partiamo dal gruppo Under 21, che con la sconfitta di ieri sera contro la Virtus TSB Cassino, al PalaPanico, ha interrotto la sua striscia positiva che durava dal 29/10/2014. Con la sconfitta esterna, quella della formazione Under 17 Regionale maschie si conclude il lungo derby con le formazioni cassinate. I giovani ragazzi volsci hanno concluso la prima fase di qualificazione al primo posto insieme ai biancorossi cassinati, ma per la differenza canestri la Pall. Cassino e prima.

N.B. Sora 59 – Virtus TSB Cassino 83
Parziali: 13-20, 15-14, 8-24, 23-27.

N.B. Sora: Di Ruscio n.e , Caldarozzi 7 , Reali , Testa 2 , Myers n.e. , Carrozzo 4 , Serra 38 , Chiari 5, Polsinelli 3, Meglio , Sperduti , Alonzi n.e.. Coach : Bifera S.

Virtus TSB Cassino: Salzillo 36 , Busico 23 , Grossi , Di Mambro 18 , Vinciguerra 2 , Gambelli , Zincone 2 ,Mammone,Ceccarelli 2. Coach L.Vettese

Esce con le ossa rotte dal PalaPanico, l´Under 21 della Expert Lucarelli N.B. Sora 2000  dalla 2° giornata del campionato regionale U21M fascia A: oltre che la sconfitta subita dalla Virtus TSB CASSINO per 59-83 e i due punti in classifica persi, infatti, è l´atteggiamento messo in campo a non essere quello richiesto e voluto dalla società, dallo staff tecnico e dalla fase di campionato che si sta affrontando. Un atteggiamento e una mentalità troppo superficiali per pensare di riuscire a battere squadre che possono essere uguali a livello di forza e talento, ma che dimostrano di avere molta più voglia di vincere e di buttarsi su ogni pallone. Già dall’inizio della partita i nostri ragazzi sembrano poco lucidi e imprecisi a differenza dei cassinati, che con Sarzillo (migliore in campo per i rossoblu) ottiene il primo vangaggio ospite. Coach Bifera nel timeout chiesto cerca di scuotere i suoi ragazzi. La formazione ospite non si fa intimorire dalla tripla realizzata da Serra e chiude il primo parziale sul 13-20 che indirizza subito la partita, ma come successo anche nelle altre partite, al posto di crederci e recuperare lo svantaggio per poi adagiarsi sugli allori, permettendo a Cassino pian piano di allungare il vantaggio. La nostra squadra si ostina a tirare da tre nonostante la serata negativa al tiro senza mai veramente contrastare gli cassinati con una vera difesa. L´atteggiamento sbagliato prosegue anche nel secondo quarto con una difesa troppo passiva, tenuta in piedi solamente da un attacco ben organizzato che ricuce uno strappo e porta le due squadre all´intervallo sul 28-34 per gli ospiti. Il cambio di ritmo per Sora non arriva neanche dopo la pausa lunga, anzi, Cassino continua a fare corsa di testa, allungando il suo vantaggio a 23 punti con i volsci completamente, tanto che alla fine del terzo quarto il risultato è 36-58. L´unico guizzo di orgoglio arriva a pochi minuti dalla fine quando con un paio di buone azioni difesa-attacco Serra riesce a ridurre lo svantaggio portandolo a -18, ma nel finale i dettagli fanno la differenza e le varie palle perse e canestri non realizzati dei nostri ragazzi permettono alla squadra di coach Vettese di fissare il punteggio finale sul 59-83. L´occasione per riscattarsi e far vedere di aver capito la lezione per l´Under 21 sarà martedì 17 marzo alle ore 19:15 in casa dell‘ Anzio Basket Club, campo davvero difficilissimo.

UNDER 17 MASCHILE
A.D. Pallacanestro Cassino – N.B. Sora 2000 : 75 – 57
“Chapeau!”
in questi casi è l’unica parola che viene da dire, senza rimpianti e senza recriminazioni.
I ragazzi di Cassino si sono dimostrati decisamente più precisi, aggressivi (in senso positivo!), dinamici e concentrati dei nostri giovani atleti che, al contrario, sono riusciti ad entrare in partita solo per brevi, sporadici e isolati attimi.
Il pubblico delle grandi occasioni accorso numeroso sugli spalti del palazzetto cassinate, com’è normale, non aiutava di certo i giocatori della squadra ospite che hanno faticato per tutta la partita a rincorrere l’inarrivabile squadra di coach Luigi Pagano.
La cronaca non dice molto, con Cassino subito avanti, con decisione e Sora a tentare un improbabile rimonta, con giocate molto spesso affidate ai singoli e con la solita e ormai inguaribile mancanza di uomini d’area.
La partita finisce con un eloquente e forse fin troppo punitivo + 18, che regala a Cassino il primo posto in classifica nel raggruppamento Latina-Frosinone e relega Sora alla seconda piazza, traghettando però entrambe le squadre, alla fase finale di categoria per la Regione Lazio.
A questo punto l’augurio migliore è che le due compagini si possano incontrare di nuovo, perché significherebbe finale regionale…la meritano!!
A.D.Pallacanestro CASSINO: Comarca A., Notarangelo, De Rosa, Barrella (K) 30, Grycka, D’Annolfo 14, Zagaroli 4, Di Norscia, Coletta 19, Comarca G. 5, Russo, Ruggiero 2. All.re Luigi PAGANO
N.B. SORA 2000: Alonzi 23, Iannario, Mattacchione 6, Martino, Rea 4, De Vittoris (K) 11, Castellucci 2, Bianco, Gagliardi 5, Turriziani, Cerrone 2, Buttarazzi 2. All.re Stefano BIFERA

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author