Il Neapolis Basket conquista la salvezza battendo in gara 2 la Virtus Piscinola

Domenica presso il Centro Sportivo Nestore si è disputata la GARA 2 dei Playout che ha visto scendere sul parquet i padroni di casa della Neapolis Basket , guidati come sempre dal coach Barbuto, affrontare la Virtus Piscinola, guidata da coach Cimminiello. 

Il quintetto titolare della Neapolis Basket è composto da Capuano, Cavallaro, Esposito M., Riccio e Nastri, invece, quello della Virtus Piscinola da Domenicone, Fiore, Zaccaro, Guarino e Notari.

Il match inizia con i primissimi minuti in cui le squadre si studiano, la Virtus Piscinola sembra avere la meglio, ma il Neapolis inizia a mettere il turbo grazie al trio Cavallaro, Riccio e Nastri portandosi subito in vantaggio con un distacco di 10 punti, bellissimo inizio di Nastri che grazie ad azioni personali regala gioie ai propri tifosi. Il primo quarto termina con il risultato di 27 a 18.

Il secondo quarto è ordinaria amministrazione da parte della Neapolis Basket, la Virtus Piscinola non riesce a mettere in difficoltà i ragazzi di coach Barbuto, Riccio domina dai tiri da tre punti, il capitano Angelino fornisce assist e Capuano guida la fase difensiva. Si va all’intervallo con il Neapolis sempre in vantaggio con il risultato di 46 a 36 ( risultato parziale di 19 a 18).

Il terzo quarto inizia con il Neapolis che tenta di chiudere il match, ma la Virtus non molla. Anzi dopo i primi due minuti la situazione si ribalta, anche complice alcuni errori difensivi dei ragazzi della Neapolis Basket, è la Virtus a prendere le redini del gioco e riaprire una partita che sembrava già conclusa. Finisce il terzo quarto con il risultato di 60 a 59 ( risultato parziale di 14 a 23).

L’ultimo quarto vede un Neapolis in forte difficoltà, la Virtus si porta in vantaggio nei minuti iniziali, ma il capitano Angelino e coach Barbuto non ci stanno a perdere una occasione come questa e richiamano all’attenzione il team chiedendoli un ultimo sforzo. Nei ultimi 5 Minuti il Neapolis con cuore e determinazione ribalta il risultato portandosi nuovamente in vantaggio anche grazie ad azioni personali di Cavallaro. Il match finisce con il risultato di 84 a 73 per il Neapolis Basket, una vittoria sofferta ma meritata che permette al Neapolis Basket di partecipare al prossimo campionato della Serie C Silver Campania.
Il capitano del Neapolis Basket Raffaele Angelino commenta cosi la vittoria e la salvezza ottenuta : “Partita difficile per noi, Piscinola ha venduta cara la pelle ma noi siamo stati bravi a seguire le indicazioni del coach e a restare compatti” – Prosegue—“Alla fine abbiamo avuto la meglio e siamo riusciti a raggiungere il nostro attuale obiettivo: la salvezza” – Aggiunge – “Infine in qualità di capitano vorrei menzionare tutte le persone che hanno condiviso questa avventura, dalla prima all’ ultima, facendo a loro i complimenti per aver raggiunto la salvezza con un pò di rammarico finale perché secondo il mio punto di vista questa era un ottima squadra con ottimi giocatori”.

Un pensiero và anche allo staff tecnico, dichiara Angelino : “Complimenti al coach Barbuto per essere riuscito a limare i nostri difetti e farci giocare come una vera squadra con poco tempo a disposizione sfortunatamente, a Cupito perché comunque qualcosa di buono anche con lui siamo riusciti a fare ma soprattutto per l’ottima persona qual è ,al preparatore atletico Amoroso per aver dato a noi una forma fisica adeguata per l’ultima parte della stagione” — Riprende il capitano con un ultimo pensiero alla società – “ Complimenti alla società perché è riuscita a starci vicino nei momenti positivi ma soprattutto nei momenti bui, specialmente il Sign. Enzo Cioffi e Sergio Facchini, e a quest’ultimo grazie per il suo immenso aiuto.”

Tabellini Neapolis Basket: 
Cavallaro 19, Nastri 19, Riccio 18, Capuano 12, Esposito M 8, Angelino 6,Vivolo 2, Esposito G, Illiano, Di Palma All.re : Barbuto

Si conclude cosi la prima stagione della Neapolis Basket, una stagione travagliata per problemi burocratici e logistici creati da terze parte che hanno penalizzato fortemente il cammino della Neapolis Basket ma che con spirito combattivo e determinazione siamo riusciti a risolverli. 

Adesso si stacca un pò la spina, giusto il tempo per recuperare le forse fisiche e mentali, il tempo di analizzare cosa è andato bene e cosa migliorare per la prossima stagione.

Un pensiero da parte della Società va a tutti i nostri tifosi per averci sempre sostenuto sia nei momenti belli che nei momenti difficili, un particolare e un forte grazie vanno al Dott. Acanfora, proprietario del Brand sportivo Givova, alla Famiglia Casalvieri, proprietari della Gieffe VideoGames ed infine al Dott. Geremia Ranucci, proprietario dell’azienda Ge.Ra., per aver creduto e sostenuto fin dal primo momento al nostro progetto.

Commenta
(Visited 149 times, 1 visits today)

About The Author