New Flying Balls Ozzano, ecco il primo colpo per la prossima stagione

New Flying Balls Ozzano, ecco il primo colpo

Entra nel vivo il mercato estivo dei New Flying Balls con la prima ufficialità. Il playmaker classe 1991 Mario Chiusolo è infatti un nuovo giocatore della La.Co. Ozzano per la stagione 2017/2018.

Cresciuto nelle Giovanili della Virtus Bologna, nella quale nel 2010 sotto la guida di Giordano Consolini si è aggiudicato lo Scudetto Juniores, Chiusolo ha esordito in A Dilettanti a Riva del Garda nella stagione 2010/2011, per poi indossare la casacca di Bari l’anno successivo sempre in DNA. Dopo una breve parentesi a Cento, Chiusolo si è trasferito a Castenaso per due anni e mezzo, dove fra l’altro nella stagione 2013/2014 ha vinto il campionato di C Regionale. Nelle ultime due annate il playmaker ha giocato a Ferrara, nella 4 Torri allenata da coach Cavicchioli; ora il trasferimento a Ozzano dove ritroverà a distanza di un anno due ex compagni di squadra quali Giovanni Agusto e Aldo Martini.

 Le prime parole di Mario Chiusolo

“Penso di trovare un grande entusiasmo e tanta voglia di fare bene” – queste le prime parole in biancorosso di Chiusolo. Alla domanda sulle aspettative che pensa di trovare giocando ad Ozzano, il play ex Ferrara non ha dubbi: “Ozzano è una società ambiziosa con delle ottime fondamenta. Una piazza che ha sempre amato la pallacanestro – prosegue – e che sicuramente si merita palcoscenici più alti. Ambisco al massimo con serietà e grande carica, spero di dare alla squadra quel pizzico di personalità ed esperienza in più”.

 

Ai Flying Chiusolo troverà diverse persone e diversi compagni già avuti in passato, da Luca Pizzi a Matteo Candini, da Giovanni Agusto ad Aldo Martini. “Non nascondo che la loro presenza abbia influito” – ammette Chiusolo; “mi sono sempre trovato benissimo, prima come persone poi sotto il lato tecnico professionale. Sono stato allenato da Luca Pizzi tre anni a Castenaso mentre con gli altri ho condiviso una stagione a Ferrara; con tutti ho sempre raggiunto ottimi risultati.”

 

“Ma tutto ciò non toglie che io abbia avuto il desiderio di giocare ad Ozzano – conclude il nuovo playmaker della La.Co. – perché ho sempre ammirato da fuori il lavoro della società, il palazzo pieno di tifosi e l’amore degli ozzanesi per il basket. Non vedo l’ora di partire e forza New Flying Balls!”

Commenta
(Visited 89 times, 1 visits today)

About The Author