Nikolic a TuttoBasket.net: "A Napoli per obiettivi importanti, ma restiamo umili"

Sette gare alla fine ed una Coppa Italia vinta da mettere in bacheca e far valere in questo finale di stagione. L’andata del Cuore Basket Napoli è già da applausi, ma ora, dopo le fatiche tra campionato e Coppa, c’è da mettere la ciliegina sulla torta. Ne è convinto anche Stefan Nikolic, classe 1997, tra i migliori talenti del campionato, consapevole che la Coppa sia ormai alle spalle: <<Non possiamo più pensarci ora, c’è un campionato da affrontare>>, come spiegato ai nostri microfoni.

Come si accetta la sconfitta dopo le gioie della Coppa?
<<Lavorando duramente ed in modo diverso. A Bologna è stato diverso, con tante partite in poco tempo dovevamo abituarci subito. Abbiamo avuto qualche problemino fisico e lo abbiamo accusato in campionato.>>

Ma la gara di domenica contro Patti è l’occasione per tornare a vincere.
<<Sì e per questo abbiamo lavorato duramente per tutta la settimana. Non dobbiamo montarci la testa, ogni gara va affrontata con umiltà e concentrazione.>>

Passo indietro: cosa hai provato a Bologna?
<<Tante emozioni, ma non abbiamo mai pensato di essere favoriti. Ci siamo arrivati gara dopo gara, con il lavoro ed il sacrificio. Con la voglia di divertirsi in un bellissimo ambiente.>>

C’è stato un momento in cui avete pensato di poterla vincere?
<<No, abbiamo davvero pensato ad ogni gara in modo diverso. Poi alla fine ci siamo detti: ‘Siamo arrivati fin qui, adesso ce la giochiamo’. L’obiettivo era vincere ogni partita, quindi anche la finale.>>

Una Coppa in più, ma un capitan Maggio in meno.
<<Sì, un peccato, ma per noi non cambia niente. Anzi, dovremo essere ancora più bravi a giocare anche per lui. Più responsabilità per me? Non lo so, so solo che siamo un gruppo che si divide oneri ed onori, abbiamo tutti delle responsabilità.>>

Come si torna ora alla ‘normalità’ del campionato?
<<Non dobbiamo pensarci più, abbiamo avanti sette gare per la fine di questo torneo e dobbiamo sudarcele tutte, non montarci la testa, concentrarci sempre. Ci sono aspettative su di noi? Ben venga, ma per noi non deve cambiare nulla.>>

A Napoli hanno imparato ad apprezzarti, ma anche da Capo d’Orlando, che detiene il tuo cartellino, ora ti guardano con interesse.
<<Io li seguo, ho tanti amici lì e sono felice per loro. Stanno facendo una grande stagione, spero continuino così e che possano togliersi qualche soddisfazione.>>

E nel tuo futuro cosa vedi?
<<Ora niente, sarebbe stupido parlarne ed anche inutile. Nulla è ancora deciso, so che possiamo fare qualcosa di importante qui a Napoli e ne sono felice. Penso solo alle gare da giocare, a questo finale di stagione. Al mio domani poi ci penseremo.>>

Commenta
(Visited 127 times, 1 visits today)

About The Author