Notiziario Basket Venafro

CAMPIONATO UNDER 19

 4ᵃ GIORNATA DI ANDATA

 BASKET VENAFRO – Il globo Isernia – 53/72

PARZIALI 18/22 – 29/45 – 40/59

BASKET VENAFRO:  De Angelis, Di Lauro 11; Petrecca 7; Capasso; Mastrantuono 11; Potena 12; Bandera 8; Di Vito 2; Cancelli; Gianfrancesco 4; Fusco . Allenatore Boianelli V.

Il Globo Isernia: Bisciotti 13, Bracci 8, Brighi 11, D’Amico 12, Evangelista 1, Melchiorre 7, Rianna 20, Saltarelli. Allenatore: Incollingo

Note: 

Arbitro: Russo, Guarino

 

Il Globo Isernia fino a questa partita era stata lo schiacciasassi del campionato. Aveva vinto le predenti partite con differenti avversari, con scarti di punteggio e tecnica abissali. Da aggiungere che la compagine isernina schiera fra le sue fila ragazzi che militano nel campionato DNB ed ancora che solo in due sono provenienti dal vivaio interno, gli altri atleti provengono da altre regioni e quindi da ben altre esperienze sportive.

Tutto questo faceva prevedere una sonora disfatta anche per la nostra compagine, ma non è stato così. I nostri ragazzi, anzi, hanno saputo rendere difficile la vittoria, osiamo aggiungere che secondo noi la vittoria ufficiale è della rappresentativa di Isernia, ma ai punti per merito sul campo, la vittoria è nostra.

Si può pensare che serve a poco vincere per onore, ma non è così, la prova eccellente con determinazione e convinzione dei nostri li deve far sentire orgogliosi di quanto hanno fatto.

Un bravo indiscriminatamente a tutti i ragazzi, ovviamente anche e sopratutto al loro coach che li ha saputi ben caricare e dirigere durante la prova che è stata maiuscola.

 

CAMPIONATO UNDER 17

4ᵃ Giornata di andata

BASKET VENAFRO – AIRINO TERMOLI – 58/57

PARZIALI 14/6 – 27/25 – 37/38

BASKET VENAFRO:  Ranieri ; Pitocco 1; De Angelis 6; Cancelli 10; Gianfrancesco 6; Mastrantuono 27 – Allenatore Valente

AIRINO Termoli: La Notte, Romagnolo 7, Colella ne, Di Dodo 1, Minchillo 6, Recchi 15, Nucciarone 2, Quaranta 15, Parente 8 . – Allenatore Bertinelli

Note: Antisportivo Parente (Airino Termoli)

Arbitro:  Chiacchiari (Is)

 

E’ sera inoltrata, siamo in uno scatolone in cemento chiamato Palapedemontana, in un paesino del Molise chiamato Venafro. In campo, ragazzi in canotta, sicuramente si tratta di una partita di basket, sono tutti sicuramente al di sotto dei diciassette anni…

Così potrebbe iniziare un libro giallo nel quale il “colpevole” di turno si scopre all’ultimo rigo dell’ultima pagina.

Così è stata questa partita, solo a pochissimi istanti prima del suono della sirena l’autore sconosciuto ha rivelato il nome del vincitore.

Premettiamo che tutte e due le squadre meritavano di portare a casa il bottino pieno, ma sappiamo che in questo sport non si può dividere la posta in palio.

Passiamo alla cronaca iniziando, come lecito dal primo quarto che è stato dominato dalla BkV. Cancelli apre le marcature e si ripete dopo poco su un ottimo assist di Ranieri. Un quarto chiuso in vantaggio per 14/6, con una nostra netta padronanza del campo.

Nel secondo quarto per cinque minuti, la squadra di casa subisce il ritorno dei Termolesi che riescono a segnare un breack di 13/0, con protagonista Recchi che ne realizza quasi la meta’ dei punti. Il coach Bertinelli, in effetti ha azzeccato la mossa tattica, chiamare pressing e mettere in difficoltà il nostro portatore di palla, raddoppiando o triplicando su di esso la marcatura. Riesce a sbloccare il risultato dopo quasi 5 minuti Mastrantuono, ma seguono altre marcature di Nucciarone, portando il risultato sul 19/25. De Angelis segna facilmente da sotto ed ancora Mastrantuono riesce a pareggiare i conti e a 7 secondi a chiudere in vantaggio il primo tempo.

Dopo il riposo i viaggianti partono forti piazzando un altro breack di 8/0 riportando la propria squadra in vantaggio di sei lunghezze.  Dalla nostra c’è un lungo immarcabile, è Mastrantuono, segnerà tanto da sfiorare i trenta punti a fine partita. Dall’altra parte è Recchi e segnare maggiormente, centrando anche una tripla con così tanta precisione da non far muovere neanche la retina. Il terzo quarto si chiuderà sul 37/38, un sostanziale pareggio.

Ultimo emozionante quarto sarà intenso come non mai. Segna subito Mastrantuono una delle due possibilità a lunetta, pareggiando i conti, gli risponde un ottimo Quaranta, ragazzo del 2000 che in questo quarto segnerà 11 dei suoi 15 punti totali a referto. Non è neanche finito il primo minuto che in un azione di attacco il nostro Pitocco subisce fallo da ultimo uomo da Parente dell’Airino. L’arbitro gli fischia l’antisportivo! Pitocco dalla lunetta centra 1/2 . Si torna in vantaggio con Mastrantuono, ribalta di nuovo Quaranta. De Angelis segna il controsorpasso, rovesciato un’altra volta da Parente.

E’ un batti e ribatti che continua con segnature da una parte e dall’altra fin quando il tabellone segna 50/51 per i viaggianti.

Mancano 2’37” alla fine – Time out richiesto da Bertinelli dell’Airino. Subito dopo i suoi ragazzi segnano un mini breack di 6/0 che porta le due squadre sul 50/57.

Tutti credono che ormai il risultato è acquisito, ma non è così! Il cronometro segna 1:31 alla fine. Cancelli, subisce fallo che lo porta in lunetta dove finalmente segna un 2/2.

Tempo rimasto 1’24”- I nostri riescono a far sbagliare un passaggio agli avversari, quindi rimessa laterale per noi, nella nostra metà campo. Saggiamente, prima che si riprenda il gioco coach Valente chiama Time out.

Passato il minuto, si rimette come da regolamento, dalla parte opposta del campo.

Rimessa veloce su Gianfrancesco che segna e subisce fallo sulla realizzazione, ma sbaglia l’altra opportunità. Siamo sul 54/57.

Recuperiamo subito palla dal pressing che effettuiamo, Cancelli quasi dalla lunetta realizza sfruttando un blocco dell’ottimo Mastrantuono.

Mancano 0’ 46” sul punteggio di 56/57. Azione successiva, recupera nuovamente palla Gianfrancesco, che subisce fallo, dalla lunetta centra un 2/2 che vuol dire sorpasso! 58/57

Solo 38” di gioco, ma nulla è deciso! L’Airino attacca, la BkV cerca di non fare fallo, arrivano in qualche modo al tiro, ma sbagliano.

Rimessa dal fondo, mancano 17 secondi, i venafrani fanno scorrere il tempo e cercano di non subire fallo, la sirena suona determinando la vittoria mentre Mastrantuono si stava avviando nuovamente solo verso canestro!

Grande merito e complimenti al nostro coach per come ha saputo gestire la partita ed in particolare  gli ultimi istanti, altrettanti complimenti e un grande applauso ai ragazzi di coach Bertinelli.

Un appunto ai nostri ragazzi lo dobbiamo fare perché hanno  evidenziano durante tutta la partita, ancora una volta, troppi errori dalla lunetta. Un eloquente 9/25 (36%)di tutta la squadra contro un 7/9 (0,78%) dell’Airino, dalla linea della carità. Un dato che ci fa capire il numero degli attacchi in partita, ma anche che è un particolare che può far cambiare il destino di una partita. E’ scontato dire che se avessi avuto la stessa percentuale della squadra avversaria avremmo vinto più agevolmente, per questo ci permettiamo di dire che i tiri liberi meritano maggiore concentrazione e più allenamento da parte dei nostri.

 

Luigi Cancelli

Ufficio stampa Basket Venafro

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author