Notiziario Dolomiti Energia Trento

Sanders e Armwood in val di Fiemme tra ragazzi e…scarpe

I due americani della Dolomiti Energia in visita alla fabbrica de La Sportiva, tra le lezioni alle medie di Predazzo e Tesero e l’allenamento coi ragazzi di Val di Fiemme Basket 

 

Il lunedì, posticipi di campionato a parte, è tradizionalmente giorno di riposo per i giocatori della Serie A Beko di basket. Jamarr Sanders e Isaiah Armwood, all’indomani dell’esaltante successo di campionato ottenuto domenica dalla Dolomiti Energia Trentino contro l’Acqua Vitasnella Cantù, hanno però deciso che senza basket non potevano proprio stare, nemmeno nel loro giorno di riposo. E hanno quindi risposto presente con grande entusiasmo all’invito loro rivolto dalla comunità della Valle di Fiemme, trascorrendo quindi una intera giornata tra Cavalese, Tesero, Ziano di Fiemme e Predazzo, accompagnati dal presidente del club bianconero Luigi Longhi e dal team manager Michael Robinson. Di prima mattina “Eazy” e “Zeek” hanno fatto visita agli oltre duecento ragazzi delle scuole medie di Predazzo, rimasti rapiti dalle schiacciate e dalla disponibilità dimostrata dai due campioni aquilotti. Che tra decine di fotografie e autografi, hanno pure trovato il tempo di rispondere alle domande loro poste in inglese da alcuni giovani studenti. La mattinata è poi continuata alle medie di Tesero, con altri cento ragazzi a impazzire per i giocatori bianconeri. Prima di pranzare con gli allenatori del Val di Fiemme Basket team, Sanders e Armwood si sono poi recati in visita alla fabbrica de La Sportiva, a Ziano di Fiemme. L’amministratore delegato dell’azienda fiemmese, Lorenzo Delladio, e il coordinatore marketing dell’impresa Luca Mich, hanno mostrato ai due atleti americani come vengono realizzate delle calzature da outdoor fatte a mano, illustrando poi come nasce una linea di capi d’abbigliamento “lifestyle”. Sanders, che aveva già posato per delle fotografie con i capi La Sportiva (l’azienda fiemmese è fornitore ufficiale outdoor dell’Aquila Basket Trento) si è mostrato particolarmente interessato ai nuovi capi ideati a Ziano di Fiemme. La giornata dei due player della Dolomiti Energia si è poi conclusa con una leggera sessione di allenamento tecnico svolto da Jamarr e Isaiah assieme ad una cinquantina di giocatori del Val di Fiemme Basket Team.  

Volete parlare di Aquila Basket? Ecco l’Aperitivo Trust

Tutti i martedì alle 18.30 la Pasticceria Viennese diventerà la “casa” dei tifosi bianconeri: domani ospite dell’associazione il presidente Longhi

 

Galvanizzati dalla prima, storica vittoria della Dolomiti Energia Trentino in serie A, ottenuta domenica a spese dell’Acqua Vitasnella Cantù, i membri del Trust Aquila si incontreranno domani a partire dalle 18.30 preso la Pasticceria Viennese di Corso 3 novembre per il primo “Aperitivo Trust” della stagione 2014-2015. Obiettivo dell’associazione di tifosi (che ha da poche settimane eletto Stefano Tomasi come presidente) sarà creare un appuntamento settimanale in cui gli oltre 500 associati al Trust possano trovarsi insieme e fare due chiacchiere sulla partita e sul campionato, contagiandosi reciprocamente con la comune passione per l’Aquila. L’”Aperitivo Trust” si ripeterà tutti i martedì allo stesso orario. E di volta in volta alla Pasticceria Viennese si presenteranno diversi ospiti del “mondo Aquila”. Con la squadra domani impegnata in una seduta di allenamento in preparazione della delicata trasferta di Brindisi, sarà il presidente del club bianconero Luigi Longhi a incontrare domanisera i tifosi aquilotti. 

 

Forray, Mitchell e compagni al via dei lavori di Casa Sebastiano

In Val di Non nascerà una struttura al servizio degli oltre duemila pazienti trentini affetti da autismo

 

Sabato pomeriggio a Coredo, in Val di Non, si è celebrato un momento importante per la Fondazione Trentina per l’Autismo, una delle dodici associazioni che fanno parte di Aquila Basket For No Profit. Infatti, il presidente Giovanni Coletti , insieme con la madrina del’Associazione Katia Ricciarelli, ha posato la prima pietra della Casa Sebastiano, una struttura destinata alla residenzialità, alla riabilitazione ed al trattamento sociale e sanitario delle persone affette da autismo. Il Centro, che avrà  il sostegno della Provincia di Trento, fungerà inoltre anche da polo di ricerca all’avanguardia nello studio della malattia. Si tratta di un progetto straordinario che porterà grande beneficio agli oltre 2.000 autistici presenti in Trentino. E Aquila Basket Trento ha voluto essere presente a questo momento per condividere insieme alla Fondazione tale avvenimento speciale: sono intervenuti quindi il general manager Salvatore Trainotti, il direttore commerciale Andrea Nardelli ed alcuni giocatori della squadra: Toto Forray, Josh Owens, Tony Mitchell e Diego Flaccadori. Si è trattato davvero di un momento importante per tutta la comunità trentina, testimoniata dalla presenza del presidente del Consiglio Provinciale Dorigatti e dall’assessore alla salute a alla solidarietà sociale Borgonovo Re, perché la struttura del Centro Sebastiano rappresenta davvero un’eccellenza per il sistema Trentino. Ora ovviamente, Aquila Basket Trento aspetta di tornare in Val di Non per celebrare l’inaugurazione di un sogno che sta diventando ogni giorno di più una grande realtà.

Ufficio Stampa Dolomiti Energia Basket Trentino

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author