Notiziario Juve Pontedera

BUONA LA PRIMA PER GLI UNDER 15 ECCELLENZA!!!

BpLaj Juve Pontedera – Venturina 57 – 53

JP: Puccioni 17, Pellegrini 2, Lucchesi 4, Foschi 4, Del Frate 15, Castorina 4, Nassi 3, Redini 6, Di Sacco 2, Carmignani, Vumbaca, Mattolini. All. Ormeni Ass. Gorgeri – Miotti

Buona la prima per gli under 15 eccellenza di coach Ormeni che regolano con tanta fatica la coriacea Venturina. Partita sempre in equilibrio, con i ragazzi JP che riescono a prendere il sopravvento soltanto nel finale, dopo una prestazione non troppo esaltante dal punto di vista tecnico. Puccioni e il nuovo arrivo Del Frate i top scorer della gara, di una Juve che incassa due punti, in attesa di raccogliere a livello di gioco tutto il grande lavoro svolto nelle settimane di preparazione. Prossimo impegno sabato 18 ottobre a Pescia.

 

IMPRESA SFIORATA PER GLI UNDER 17 ECCELLENZA JP!!!

Mens Sana 67 – BpLaj Juve Pontedera 61 dts

JP: minuti 5, gorini 5, magliano 8, cedolini, del frate 10, innesti, baldi 3, puccioni, landi n.e, bartalucci 6, capozio 19, gasperini 5. All. Di Russo Ass. Ferazzi

Impresa sfiorata dai ragazzi di Di Russo al Palasclavo di Siena contro i padroni di casa della Mens Sana. I primi due quarti sono all’insegna degli errori più marchiani sia in attacco che in difesa: Di Russo è indiavolato e incita i suoi alla maggiore attenzione alle posizioni e ai movimenti senza palla. Il risultato non è dei migliori e si vedono anche ingenuità sorprendenti: nonostante ciò i senesi non riescono mai a produrre un break significativo e rimangono in vantaggio sebbene di pochi recuperabili punti.

Al rientro dall’intervallo lungo Pontedera comincia finalmente a giocare a basket: parziale importante, aggancio e sorpasso che avviene nel quarto quarto con +3 a 2 e 30 dal termine. Rocambolesco finale con due occasioni di platino per la Juve, che si mangia praticamente 4 punti e manda invece Siena, prima a pareggiare, e poi sul +2 a 30 sec dalla sirena con palla in mano.

Un recupero di Capozio con canestro in contropiede a 12 secondi dal termine riaccende le speranze di Pontedera, che impedisce ai padroni di casa il canestro della vittoria.

Nell’overtime Siena attinge dalla panchina e si dimostra più lucida, più cinica e più concreta: il quintetto di Di Russo invece mostra alcune acerbità di approccio e di carattere, che gli precludono un lieto fine certamente meritato per la tenacia. Alla fine ci si mette anche la stanchezza con Capozio in preda ai crampi. 

Una sconfitta che deve far riflettere a 360° per come è maturata: gli argomenti non mancano, nel bene e nel male.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author