Novipiù corsara contro Ferentino

Una Novipiù aggressiva quella di scena contro Ferentino. I ragazzi di coach Ramondino ottengono la vittoria e si aggiudicano la vetta della classifica per una notte, concludendo con ben 4 giocatori in doppia cifra.
Primi 2 punti della partita targati Natali, a cui segue il gioco da 3 punti di Bray, che porta il parziale sullo 0-5 dopo 2’ di gioco. Ferentino si sblocca con Raymond. Ma Casale continua il pressing in difesa, costringendo la FMC a due palle perse. Dopo 5’ di gioco il tabellone recita 4-10. La prima tripla della serata porta la firma di Bray, a cui risponde prontamente Benvenuti. Ma Blizzard tiene Ferentino a -9 punti (7-16). Qualche distrazione di troppo in difesa per Casale tiene la FMC in scia: primo quarto che termina 13-18, con Bray a quota 9 punti.
Si riprende con il canestro di Benevelli. Ma dopo 2’ minuti il parziale è 17-24 grazie
alla tripla realizzata da Martinoni e con coach Fucà che spende il primo time out della partita. Fall cattura 3 rimbalzi difensivi consecutivi e Martinoni realizza altri 2 punti, con il conseguente massimo vantaggio casalese (17-27) dopo 5’. Bower e Raymond, sbloccano il punteggio per Ferentino: la Novipiù ha difficoltà nel trovare il canestro, così coach Ramondino chiama time out. Natali risponde subito presente segnando dalla lunga distanza e gli ultimi 2’ vedono una Novipiù ancora più agguerrita. Si va all’intervallo lungo sul punteggio di 29-36 con Bray in doppia cifra.
Il terzo periodo inizia con il canestro di Martinoni. Dopo 3’ Ferentino non ha ancora trovato la strada del canestro, con Casale che, invece, trova il nuovo massimo vantaggio sul 29-40. I primi due punti per Ferentino arrivano con la realizzazione dalla lunetta da parte di Raymond. La Novipiù cerca i 3 punti con Bray, ma il ferro sputa fuori la tripla e Benvenuti riporta la FMC sul -6 (34-40) e coach Ramondino chiama prontamente time out. Blizzard sblocca la Novipiù dalla lunga distanza, ma risponde Raspino dalla lunetta e a meno di 2’ dal termine del quarto, il parziale è di 37-44. Tomassini e Martinoni riportano il vantaggio casalese sulla doppia cifra: 37-49 al termine di 30’ di gioco.
Ultimo quarto che riprende con il rimbalzo offensivo e il canestro di De Nicolao. Ferentino non riesce ad arginare l’avanzata casalese che va sul 37-56 dopo 3’. Raymond segna dall’arco, ma Tomassini risponde subito e coach Fucà chiama time out. Al rientro Carnovali trova il tiro dai 6.75 metri, ma dopo 5’ di gioco il risultato è di 47-61 con Raymond e Bowers che cercano di trascinare Ferentino. Casale continua ad essere agguerrita sia in attacco che in difesa con Tomassini e Blizzard che continuano a segnare dall’arco e la FMC che si spegne completamente: finisce 52-73.
FMC FERENTINO – NOVIPIU’ CASALE:  52–73  (13-18, 29-36, 37-49)
FMC FERENTINO: Bulleri 8, Galuppi ne, Gigli ne, Raspino 5, Benevelli 5, Imbrò 8, Carnovali 5, Benvenuti 6, Bowers 6, Raymond 9.  All. Fucà
NOVIPIU’ CASALE: Saunders, De Nicolao 4, Bray 14, Tomassini 12, Natali 8, Blizzard 10, Martinoni 17, Vangelov, Ruiu ne, Fall 8, Valentini ne. All. Ramondino
 
LE DICHIARAZIONI
 
Coach Ramondino al termine della vittoria contro Ferentino“Ovviamente prendiamo con grande entusiasmo questa vittoria per il modo in cui è arrivata. Una grande autorevolezza dei miei ragazzi, anche dei più giovani. Certamente abbiamo approfittato delle difficoltà fisiche di Ferentino e nel lungo periodo loro hanno pagato questa mancanza, ma la nostra difesa è stata davvero brava e ha concesso pochissimo. Abbiamo condotto la partita, imposto la nostra difesa e tolto agli avversari le sue certezze, oltre ad aver messo quattro giocatori in doppia cifra. Tutti fattori che devono darci forza e coraggio, anche in attacco. I nuovi arrivi, poi, si sono ambientati molto bene anche se l’adattamento necessita ancora di un po’ di tempo dati i contesti differenti dai quali arrivano, in particolare Saunders, De Nicolao e Vangelov, ma il loro atteggiamento è eccezionale. L’importante è non guardare al risultato finale, perché la nostra è una squadra con degli alti e bassi dati i molti giovani che abbiamo, perciò restiamo concentrati sul percorso e guardiamo partita dopo partita”.
Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author