NPC Rieti domenica ad Agropoli

Domenica si giocherà Agropoli vs Rieti, una match di Serie A2 che ripropone la battaglia della finale promozione dello scorso 13 giugno, quando sul campo di Forlì, battendo Agropoli per 67-66,  Rieti ottenne la promozione in Serie A2. Fu una partita bellissima, contro un avversario temibile, Rieti partì forte, ma Agropoli riuscì a ricucire il distacco fino agli indimenticabili momenti finali, in cui il destino di Rieti passò sul punto a punto tra le mani di Marulli e la sua tripla per il pareggio, di Stanic e i suoi due liberi andati segno, ancora di Marulli che sbagliò il secondo libero ed infine di Feliciangeli che prese il rimbalzo.

La NPC Rieti, insieme alla Fortitudo Bologna e alla Mens Sana Siena che batté Agropoli nella finalina del giorno dopo, vennero promosse in A2. Agropoli, invece, fu ripescata più avanti a causa della non ammissione di Napoli.

La posta in palio non è assolutamente paragonabile a quella dello scorso giugno, ma riuscire a conquistare due punti sarebbe senz’altro importante.

E’ certo che il confronto sarà durissimo: Agropoli che è l’unica del nostro girone che si trova a punteggio pieno, con 8 punti in 4 giornate, ha dimostrato di essere una squadra di grandi risorse, anche capace di sovvertire l’inerzia della partita sfavorevole, come nell’ultimo match esterno a Casalpusterlengo dove, dopo essersi trovata a meno 20 punti (52-32), è riuscita a vincere di 4 (92-96).

“Ci attende una partita difficilissima – spiega coach Paolo Matteucci, assistente di Nunzi – contro una squadra in forma e molto carica per aver vinto quattro partite consecutive che la pongono solitaria al primo posto della classifica. Agropoli presenta anche il miglior attacco del girone. Nel roster hanno tre stranieri super che si sono integrati benissimo con il resto della squadra. Tra gli italiani spicca il nome di Riccardo Santolamazza, ex allievo del nostro Luciano Nunzi nelle giovanili della Fortitudo, playmaker molto esperto e pedina importantissima nello scacchiere del coach campano. Poi c’è Stefano Spizzichini, ex di turno, tra i protagonisti della nostra promozione dello scorso anno che, con 25 minuti a partita, si sta ricavando un ruolo importante in squadra. Dalla panchina escono atleti affidabili: Carenza, Di Prampero, De Paoli e Bolpin che si sono dimostrati molto utili alla causa della squadra campana. Noi partiamo con qualche piccolo acciacco fisico, ma determinati a vendere cara la pelle”

Rieti si presenta, infatti, con 4 punti in classifica e belle prestazioni alle spalle. La doppia vittoria in casa, il trend di crescita dei giocatori e della squadra, consente agli amarantocelesti di dare vita ad una sfida intensa e bella da vedere.

“Penso che questa partita sarà sicuramente molto combattuta – afferma Dalton Pepper – i nostri avversari sono finora imbattuti ed ogni partita è stato un test per loro. Hanno alcuni giocatori duri, ma anche noi sappiamo esserlo, quindi penso che dovrebbe essere una sfida equilibrata. Sono certo che se eseguiamo bene in attacco e restiamo fedeli ai nostri compiti in difesa siamo in grado di vincere questa partita”.

I tifosi stanno organizzandosi per andare a sostenere la squadra dagli spalti del Pala “Di Concilio”, dove un centinaio di posti saranno riservati alla tifoseria amarantoceleste, con l’ingresso a 10 euro, chi resterà in città potrà invece seguire il match in streaming su LNP TV Pass e ascoltarlo sulle frequenze della Radio Ufficiale Radiomondo in 99.9 fm o www.radiomondo.fm, aggiornamenti in tempo reale sia sul profilo Facebook che su quello Twitter di NPC Rieti.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author