NPC Rieti, è buono il primo test

Il primo scrimmage della NPC Rieti targata serie A2 si è giocato questa sera al Palasojourner, in una generosa cornice di pubblico. La amichevole con Cassino ha portato, infatti, tanti reatini sugli spalti, curiosi di vedere all’opera la nuova formazione della NPC e soprattutto di valutare gli americani che finalmente con la Serie A2 hanno fatto ritorno a Rieti. Nei primissimi minuti Rakeem Buckles ha risposto al desiderio inespresso, deliziando i palati reatini con una schiacciata di grande potenza e più tardi con una sonora stoppata (per lui 12 punti nel primo periodo). I ragazzi di coach Nunzi, sebbene abbiano le gambe appesantite dai carichi di questa fase della preparazione fisica, hanno dato segnali positivi. Il lavoro da fare è ovviamente tanto, ma a tratti si sono viste in campo delle ottime giocate. Rieti è partita con il quintetto titolare formato da Parente, Benedusi, Pepper, Buckles e Mortellaro. I cinque hanno profuso tanta energia in campo da portare a metà frazione la squadra di casa sul 9-0. Sono presto cominciate le rotazioni, il primo ad uscire dalla panchina è stato capitan Feliciangeli e la frazione è terminata nettamente a favore di Rieti 25-9 (12 realizzati da Rakeem Buckles). Nel secondo l’intensità è calata. Cassino, dove figurano, tra gli altri, Chiacig e Carrizo, ha chiuso con 4 lunghezze di vantaggio (16-20). Anche nella seconda parte coach Nunzi ha potuto effettuare molte rotazioni e provare attacchi e difese. Il terzo periodo è stato equilibrato e Rieti lo ha portato a casa di un solo punto (24-239. L’ultima frazione, invece, se la è aggiudicata Cassino 16-21.

“E’ andata come ci aspettavamo – dichiara coach Nunzi -siamo partiti molto bene, con tanta energia che poi si è andata un po’ spegnendo. Dopo un buon primo quarto, abbiamo fatto fatica a rientrare nel ritmo partita anche perché la gara è stata spezzettata da tanti falli e tiri liberi.Abbiamo provato le cose che abbiamo preparato fin qui, testato tante soluzioni, allestiti numerosi quintetti, uno anche con i due numeri cinque insieme. Era importante vedere come i giocatori avrebbero reagito a tante situazioni. In generale va bene, è andata come mi aspettavo. Quello che non mi aspettavo invece era il poco ritmo. Chiaramente abbiamo potuto preparare poco, però quel poco è venuto bene. C’è da continuare a lavorare: le nostre soluzioni offensive sono ridotte all’osso ed i nostri avversari hanno potuto adeguare le difese. Dobbiamo mettere carne al fuoco e aspettare anche la crescita a livello individuale. Ora sono tutti super imballati”.

“Questa sera ci siamo confrontati con una squadra costruita per essere tra le prime quattro della Serie B –ha continuato Nunzi- ed i tornei che giocheremo nei prossimi fine settimana saranno di alto livello con buone formazioni di Serie A2. Sono contento di questo precampionato in cui affrontiamo squadre attrezzate, è importante per noi testarci subito con una realtà tutta nuova”.

“E’ stato molto bello –conclude il tecnico- avere così tanta gente sugli spalti per la prima amichevole, speriamo sia un segnale per il proseguo della stagione. Quest’anno il pubblico dovrà essere il quinto ed il sesto uomo”.

Npc Rieti vs Virtus Cassino 81-73
Parziali 25-9, 16-20, 24-23,16-21.
Tabellini. Rieti: Parente 11, Buckles 17, Benedusi 5, Pepper 14, Mortellaro 9, Longobardi 4, Feliciangeli 10, Hidalgo 4, Morgillo 7, Della Rosa. Cassino: Dri 11, Grilli 9, Carrizo 18, Ianes 4, Chiacig 21, Lovatti 5, Castelluccia 2

 

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author