NPC Rieti, è il giorno del derby. Coach Nunzi: "Motivazioni incredibili"

E’ domani il giorno dell’atteso derby tra la NPC Rieti ed Eurobasket Roma che si disputerà alle 18.00 al Palatiziano. Un esodo di circa 500 reatini è l’importante fattore su cui i ragazzi del presidente Cattani potranno contare per essere sostenuti dalla grande energia di un tifo casalingo. Una partita molto impegnativa contro una squadra esperta che sta conducendo un gran campionato, un match importante per testare la capacità di continuità degli amarantocelesti.

«Con 10 incontri nelle ultime tre stagioni – spiega coach Nunzi – la sfida tra NPC ed Eurobasket è oramai diventata un classico, ma ogni anno questa sfida si ripete con motivazioni e prospettive completamente diverse. Domani incontriamo una squadra che sta facendo un grandissimo campionato, una squadra di grandissima esperienza con giocatori di una qualità incredibile e un palmares invidiabile. Sappiamo che la loro forza è il gruppo, e anche se i loro due americani stanno attraversando un momento di grandissima forma non possiamo pensare che basti limitare questi due giocatori per risolvere tutti i problemi, perché ci sono altri come Stanic, Righetti, Malaventura e lo stesso Fanti, come un po’ tutta la squadra che in senso assoluto riesce a tirar fuori ogni volta un protagonista a seconda della partita. Quindi ci aspetta una sfida difficile, che rispecchia tutto l’andamento del campionato contro squadre di buon livello e partite assolutamente mai scontate. Ci prepariamo ad essere seguiti e ad avere il calore del nostro pubblico anche in trasferta che è una cosa che chiaramente ci fa molto piacere».

Secondo il coach la chiave della gara sarà l’esperienza: «Roma ha dei giocatori con un curriculum incredibile, gente esperta che sa giocare a pallacanestro, che sa punirti, che ruba tanti canestri e che conosce benissimo il gioco. Noi dovremo essere bravi a metterli in difficoltà con la nostra energia ed aggressività. Perché se giochiamo una partita di esperienza loro di certo sono avvantaggiati. Di contro noi dobbiamo tenere presente l’esperienza del periodo da cui arriviamo, lo abbiamo sempre analizzato con i ragazzi e sappiamo cosa ci mancava in quel periodo e adesso stiamo cercando di cambiare il trend. La chiave è un po’ questa: mettere a nudo le loro caratteristiche e cercare di esaltare le nostre».

L’esodo reatino non solo è un fattore partita, ma anche fonte di orgoglio e spinta motivazionale per i nostri giocatori: «Andremo a Roma con 500 tifosi al seguito è questa non è una cosa usuale per i club di Serie A2 – spiega Riccardo Trevisan – La nostra squadra sta riacquistando fiducia nel proprio valore, grazie alle due ultime belle vittorie che ci hanno dato molta forza e vogliamo continuare questa serie positiva».

Coach Nunzi dovrà fare ancora a meno di Di Prampero che ha bisogno di tempo per recuperare dall’infortunio.

Gli arbitri della giornata sono: Alessandro Tirozzi (BO), Daniele Yang Yao (VR) e Aydin Azami (BO).

Commenta
(Visited 66 times, 1 visits today)

About The Author