NPC Rieti, intervista a coach Luciano Nunzi

Raggiunto al telefono nel raduno azzurro di Pesaro con la Nazionale Maschile Under 18 – con la quale, in qualità di assistente a Capobianco, insieme a Vincenzo Di Meglio, coach Luciano Nunzi giocherà il secondo Europeo consecutivo –  il riconfermato coach amaranto celeste si dichiara felice e soddisfatto del suo proseguo sulla panchina reatina.

“Sono molto contento perché quando si lavora tanto tempo nello stesso posto –afferma – è perché c’è qualcosa che va oltre l’apprezzamento tecnico e che si definisce in una sintonia di vedute e nel piacere di stare insieme”.

Coach, qual è il tuo obiettivo per la prossima stagione?

“Continuare a cercare di rilanciare l’amore per la pallacanestro a Rieti. Abbiamo vissuto momenti molto belli nelle finali e negli ultimi due anni in tanti si sono riavvicinati al palazzetto. Speriamo che nella prossima stagione questo feeling diventi sempre più robusto, per poter camminare insieme in una avventura che non sarà facile”.

Stai già pensando al mercato?

“Ho già visionato tanti giocatori tra comunitari e extracomunitari, raccolto materiali e commenti, ma il primo step è pensare a chi ci ha permesso di arrivare fin qui, a chi del grande gruppo che ci ha portato in serie A2 potrà e vorrà restare nella prossima stagione. Colgo l’occasione di questa intervista per ringraziare ancora pubblicamente tutti i ragazzi, sono stati grandissimi e speriamo di poter rimanere insieme a quelli di loro che hanno mostrato grande attaccamento al progetto. E’ chiaro che, per vari motivi, non sarà possibile riconfermare il gruppo in toto, le scelte saranno legate anche alla volontà degli atleti, alle necessità di inserimento dei nuovi ed anche dalla scelta degli under. Rispetto agli altri anni la composizione del roster non è semplice. In A2 ci sono under obbligatori che vanno ad occupare caselle importanti. Infine molto dipenderà dal budget che avremo a disposizione”.

A proposito di giovani, nella Nazionale Under 18 che stai allenando e con cui stai per trasferirti nei raduni di Cisternino e Battipaglia per giungere infine agli Europei in Grecia a fine mese, non ci sono ragazzi appetibili per la nostra squadra?

“Ci sono ragazzi pronti per giocare a quel livello, qualcuno già fa parte di progetti societari importanti, qualcun altro potrebbe anche rientrare in un progetto di A2”.

Commenta
(Visited 56 times, 1 visits today)

About The Author