NPC Rieti-Mens Sana Siena 66-73, Rieti cede in casa contro la Mens Sana

In un Palasojourner delle grandi occasioni, stipato sulle due tribune e sulla curva Terminillo, e una settantina di tifosi ospiti sulla Velino, si alza, intonata dagli Old Fans, “Il mio canto libero” di Battisti a significare una intensa emozione ed una appartenenza forte al territorio.

La gara in campo intende dar spettacolo fin dalle prime battute. A segnare la prima tripla è Tavernari. A rispondere, in nome di tutti, è capitan Benedusi, partito in quintetto insieme a Zanelli, Pepper, Eliantonio e Sims. Chillo è in panchina, ma ancora non ha recuperato completamente e non giocherà questa partita.

Siena si porta subito avanti di qualche lunghezza (3-9 a 6:10), con Rieti che prova delle soluzioni in attacco, ma è sfortunata nella realizzazione. Difendono gli uomini di Nunzi, che lottano sotto le plance e non concedono seconde opportunità.

Eliantonio intanto infila una tripla. Poi con Zanelli e Pepper Rieti si riporta a contatto (13-13 a 3.33) e grazie a Sims acquista il primo vantaggio 15-13.

Si gioca punto a punto. Il periodo termina 19-17.

Il punteggio fa fatica a crescere e resta abbastanza fermo nello scorrere dei minuti, a metà periodo poi l’attacco di Siena comincia a dare fuoco alle polveri e in un amen la squadra toscana si porta in vantaggio di 8 punti (21-29 a 5:06).

Rieti si sblocca con una bomba di Casini e la Mens Sana va in time out.

E’ difficile limitare l’attacco senese, ma Rieti si applica e Di Prampero ruba due palloni di fila, uno dei quali viene finalizzato da Eliantonio che appoggia a canestro.  Ma non tutte le azioni terminano così e Siena sembra padrona del gioco, mentre Rieti rincorre e le due squadre vanno al riposo lungo sul 29-38.

Al rientro in campo è ancora Siena con Harrell a realizzare il primo canestro del terzo periodo. I biancoverdi difendono in maniera molto fisica, Pepper va in lunetta, Zanelli infila una bomba e il Palasojourner si accende. Ciononostante i padroni di casa sono ancora lontani dagli avversari, ma la bomba di Pepper lascia presagire e sperare nel meglio.  Infatti ora è Marcos Casini a realizzare una tripla e il palazzo diventa una bolgia sul 39-44 a 6:53 dal termine. Rieti ha ritrovato la carica, innescata dall’italoargentino, e con due bombe consecutive di Pepper riapre la partita (44-46 a 5:29). Siena blocca il gioco con il time out.

La lotta è intensa, Siena va a canestro, ma Rieti ha trovato la chiave per giocare la partita. La Mens Sana comunque riesce ad avanzare un po’. La NPC sta giocando di squadra e riesce ad imporsi, riportando la partita in equilibrio. I toscani segnano sul fil di sirena e il periodo termina 53-56

Di Prampero va a realizzare nei primi secondi dell’ultimo periodo (55-56). Da ora in poi si gioca punto a punto. Benedusi purtroppo esce per cinque falli. La partita è in equilibrio. Cappelletti durante un’azione in terzo tempo salta e cade male, tanto da uscire dal campo in barella. Dopo alcuni minuti il gioco riprende sul (61-64 a 5:30 dalla sirena finale), ma nonostante la pausa l’intensità non è calata di una virgola.

I biancoverdi trovano qualche buona soluzione con Harrell. Sul 63-70 a 2:38 Nunzi richiama i ragazzi in panchina. In campo il duello è vigoroso con la NPC tenta fino all’ultimo pallone, ma Siena riesce ad avere la meglio, violando il Palasojourner per 66-73.

NPC Rieti: Finizii ne, Godoy ne, Casini 9, Della Rosa 1, Benedusi 9, Eliantonio 7, Zanelli 7, Trevisan ne, Chillo ne, Sims 8, Di Prampero 6, Pepper 19. All Nunzi Ass Rossi e Matteucci.

Mens Sana Siena: Masciarelli,  Harrel 21, Videra 8, Cappelletti 11, Saccaggi 5, Flamini 5, Bucarelli, Pichi, Myers 15, Tavernari 8. All.Griccioli

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa Amaltea Rieti

Commenta
(Visited 47 times, 1 visits today)

About The Author