NPC Rieti, sconfitta casalinga contro Agropoli

Rieti perde la sfida con Agropoli per 80-88. La squadra campana ha messo in campo tutto il suo potenziale offensivo che la NPC ha cercato di contenere. Per il gruppo di Paternoster, molto importante è stato il contributo delle giocate di Roderick.

Agropoli scende sul parquet del Palasojourner intensa e comincia ad attaccare il canestro con continuità, tanto che a 6:20 il punteggio è di 3-11, Rieti si tiene in scia con Buckles (22 punti e 13 rimbalzi) che stoppa Trasolini e Pepper (26 punti) che va a segno, poi realizza una tripla e ruba palla. Il primo periodo termina 19-25.

All’inizio del secondo quarto la NPC si riporta a contatto ancora con i due americani, poi con la bomba di Parente impatta sulla gara (26-26), infine è Pepper che firma il sorpasso (30-28). Si procede punto a punto finché Agropoli riesce ad allungare un pochino e si va al riposo negli spogliatoi sul 39-43.

All’inizio di ripresa Pepper porta gli amarantocelesti in scia, ma Agropoli aumenta il passo fino al massimo vantaggio di 48-60 quando mancano 4:34 alla fine. Rieti cerca di rientrare in partita, ma la sirena del periodo suona sul 60-68.

Feliciangeli e compagni ci provano fino alla fine, ma Agropoli trova canestri importanti da quasi tutti i suoi giocatori. La NPC è un po’ a corto di energie, a causa dei numerosi infortuni degli ultimi temi che hanno costretto il gruppo ad allenamenti a ranghi ridotti. La gara termina sull’80-86.

Tabellini. Rieti. Hidalgo 4, Buckles 22 (13 rimbalzi), Mortellaro 3, Benedusi 2, Feliciangeli 8, Longobardi 5, Parente 10, Pepper 26, Ponziani ne, Auletta ne. All. Nunzi. Ass. Rossi e Matteucci.

Agropoli. Santolamazza 2, Bolpin 8, Trasolini 14 (14 rimbalzi), Carenza 25, Di Prampero 6, Roderick 15 (12 assist), Tavernari 18. All. Paternoster

Sala stampa

Coach Luciano Nunzi

“Era una partita che dovevamo tenere sotto certi punteggi perché Agropoli vive di iniziative offensive. Mi aspettavo di chiudere la partita con un punteggio alto, quindi la chiave era commettere meno errori possibili. Invece, a livello concettuale, ne abbiamo commessi tanti e su questi errori loro hanno costruito il vantaggio del primo tempo e poi sul finire della partita gli hanno permesso di tenerci lontano. Ci abbiamo provato fino alla fine, però in questo momento siamo questi. Siamo consapevoli che bisogna cambiare il trend, qui vincere due partite significa cambiare il campionato. Più di quello che stiamo facendo sinceramente non so che cosa fare. I ragazzi si stanno allenando duramente anche se gli infortuni ci hanno costretto ad allenamenti a ranghi ridotti. Sotto questo punto di vista non posso dirgli nulla. Non abbiamo il talento di certe squadre, quindi dobbiamo fare leva sulla nostra capacità di sporcare il gioco agli altri.  Gli avversari sono stati bravi a prendere vantaggi con Roderick e a mettere sempre la palla in mano a chi faceva canestro. La nostra squadra per funzionare deve avere fisicità ed atletismo che in questo momento non abbiamo, perché non abbiamo continuità nell’allenarci: non siamo una squadra straripante a livello atletico, perciò la parte che manca dobbiamo metterla con l’organizzazione. Per essere organizzati bisogna essere lucidi e per essere lucidi non possiamo essere stanchi”.

 

Coach Paternoster

“Non venivamo da un periodo semplice a causa degli infortuni dovuti soprattutto a traumi. Stasera a livello fisico abbiamo dimostrato di stare molto bene.

Ci tenevamo a vincere qui per riscattare la sconfitta dell’andata. Abbiamo eseguito benissimo il piano partita e abbiamo tenuto ritmi molto alti. Sapevamo che se avessimo superata la soglia degli 80 punti avremmo fatto nostra la gara. A differenza dell’andata, stasera con 41 rimbalzi noi e 39 Rieti, abbiamo lavorato benissimo al rimbalzo. Siamo stati molto bravi soprattutto a non perdere il controllo della gara, né la testa tutte le volte che Rieti si è fatta sotto.

La squadra sta continuando a crescere, non guardo ai senior, ma gli under che hanno prodotto una grandissima prestazione.

Questa vittoria per noi è importantissima e ci dà energia per il proseguo del campionato”.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author