NTS Rimini, arriva Georgi Sirakov

È il primo rinforzo, e forse non sarà l’ultimo, per una NTS che finora ha faticato un po’ troppo (5-7 il record della truppa biancorossa): la società ha quindi deciso di intervenire sul mercato, portando al Flaminio Georgi Sirakov, guardia bulgara classe ’92. Prodotto del settore giovanile biancorosso, avendo indossato la canotta dei Crabs dal 2007 al 2011, il nativo di Sofia ha poi girato l’Italia (Benevento, Ostuni, San Severo, Montecatini e Taranto), oltre ad aver calcato anche il parquet della massima serie bulgara con il Tundja Yambol: adesso, dopo essersi allenato con l’Axilium Torino di serie A, torna a Rimini con un ruolo da protagonista.

Georgi si è già allenato con la squadra e mi è piaciuto molto come si è inserito in gruppo – attacca il gm dei granchi Matteo Peppucci – mi aveva chiesto la maglia numero 21 ma non era disponibile e così si è dovuto accontentare della 5, la stessa di suo padre. Sono certo che il suo innesto sarà molto utile alla squadra per allungare le rotazioni sugli esterni e per aumentare il talento a disposizione di Mladenov: adesso il calendario ci riserva tre scontri diretti in chiave playoff, vogliamo vincere domenica contro San Miniato e sicuramente Sirakov ci darà una mano”.

Sono una guardia tiratrice – attacca il nuovo acquisto della NTS – mi piace attaccare il ferro e creare per i compagni, anche se il mio punto forte è il tiro da tre: all’occorrenza posso anche portare palla. Nelle ultime due stagioni le mie cifre sono state molto buone (quasi 20 punti di media), frutto di un duro lavoro anche durante l’estate con il mio allenatore personale: l’esperienza a Torino mi ha fatto migliorare molto, dato che mi sono allenato con giocatori di serie A, fisicamente sto bene, anche se ovviamente mi manca ancora il ritmo partita”.

Un bell’acquisto quindi per i Crabs, a caccia di punti importanti per staccare un pass per la post season: domenica bisognerà quindi interrompere la striscia di tre sconfitte consecutive per non perdere troppo terreno dalla zona playoff.

Penso che questa sia una squadra con molto talento – continua Sirakov – e con il giusto mix tra esperienza e gioventù: credo che ci siano tutti i presupposti per fare bene, se ci impegniamo possiamo toglierci delle belle soddisfazioni, ma dobbiamo giocare assieme sia in attacco che in difesa. Sono molto contento di essere tornato a Rimini, la società vuole far tornare qui i talenti usciti dal settore giovanile e sono molto orgoglioso di aver ricevuto questa chiamata: cercheremo di riportare i Crabs ai livelli che meritano”.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author