NTS Rimini, intervista al baby Meluzzi

Fra i tanti under presenti nella formazione biancorossa, il più giovane per età anagrafica è Davide Meluzzi, play riminese classe ’98, che però può vantare già una discreta esperienza avendo calcato il campo della serie B nelle stagioni precedenti: domenica, il prodotto del settore giovanile dei Crabs, ha imbucato ben 14 punti nella vittoria della NTS contro Torino per 85-58, tirando con 2/4 da due e 3/3 dall’arco e dimostrando quindi che può dire la sua anche a questi livelli e non solo nei campionati giovanili.

Penso di aver avuto un avvio di campionato un po’ traballante – attacca Meluzzi – anche per via di un infortunio al ginocchio che mi ha costretto a saltare i primi impegni della stagione: sto comunque migliorando partita dopo partita, passando sempre più tempo assieme ai miei compagni. Per quanto riguarda la gara di domenica, devo dire che dopo essere rientrato dallo stop non avevo avuto molto spazio: contro Torino il coach mi ha concesso molti minuti e devo dire che quello che mi ha reso più felice, al di là dei punti e delle statistiche, è aver ricambiato la fiducia che aveva riposto nei miei confronti, e spero che questo accada anche le prossime partite”.

Anche la squadra sta crescendo con le settimane che passano: l’ultima vittoria, nonostante il valore dell’avversario, è stata una grandissima iniezione di fiducia, in vista delle prossime sfide contro Oleggio, Forlì e Santarcangelo.

Contro il Cus abbiamo giocato un’ottima gara – prosegue la guardia della NTS – non era scontata una vittoria e soprattutto così larga, i due punti sono stati molto importanti per noi, anche perché a mio avviso ne abbiamo perso per strada qualcuno di troppo, ma con il passare dei giorni stiamo crescendo di allenamento in allenamento. Anche se siamo favoriti sulla carta rispetto ad Oleggio, dato che li precediamo in classifica, il match della prossima settimana è uno dei più importanti: non possiamo infatti permetterci di perdere ulteriori punti. Per quanto riguarda invece i due derby, Forlì e Santarcangelo si presenteranno da una posizione di vantaggio, ma si sa che le partite di questo genere fanno storia a sé e penso riusciremo a giocarcele”.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author