NTS Rimini sconfitto nel derby contro Santarcangelo

DULCA SANTARCANGELO 90

NTS INFORMATICA RIMINI 75

SANTARCANGELO: Cardellini 8 (3/3, 0/4), Moretti 4 (0/2, 1/1), Bedetti F. 14 (4/8, 1/3), Bedetti L. 21 (8/15, 0/2), Saponi 8 (1/6, 2/4), Gualtieri 7 (2/4, 1/3), Pesaresi 16 (1/3, 3/5), Botteghi 6 (1/2, 1/1), Bianchi 6 (1/1, 1/1), Fusco. All.: Tassinari

RIMINI: Panzini (0/3, 0/2), Chiera 9 (4/5, 0/2), Perez 12 (3/8, 2/6), Tassinari 13 (1/2, 3/6), Crotta 13 (5/11), Romano 17 (3/6, 2/3), Foiera 6 (0/3, 0/1), Meluzzi 5 (1/1, 1/4), Balic, Popov ne. All.: Mladenov

ARBITRI: Perocco e Zangrando di Treviso

PARZIALI: 25-23, 46-47, 70-58.

NOTE: tiri da due Santarcangelo 21/44, Rimini 17/39. Tiri da tre Santarcangelo 10/24, Rimini 8/24. Tiri liberi Santarcangelo 18/24, Rimini 17/21. Rimbalzi Santarcangelo 37 (Bedetti L. 12), Rimini 34 (Foiera e Tassinari 7). Assist Santarcangelo 16 (Bedetti L. 4), Rimini 7 (Panzini 3).

SANTARCANGELO – Non basta un fantastico primo tempo alla NTS per avere ragione di Santarcangelo: il derby è dei cugini, che con una grande prova nella ripresa battono i Crabs per 90-75. La Dulca ha dovuto faticare per scrollarsi di dosso i biancorossi, che dopo una grande prestazione nei primi due quarti, sono crollati nella ripresa: i clementini hanno comunque meritato, ma Rimini ha dimostrato di poter competere con i cugini.

La NTS si appoggia a Crotta in avvio, dall’altra parte sono i fratelli Bedetti a regalare il primo vantaggio ai padroni di casa (5-4 al 2’): Santarcangelo però è più intensa e scappa sul 14-6 con la tripla di Saponi. La reazione riminese è affidata a capitan Tassinari, che con due bombe in fila riporta i suoi a contatto, prima del pareggio firmato Chiera a quota 14. La Dulca allunga sfruttando il bonus dei riminesi, che però rispondono colpo su colpo e prima con Romano poi sempre con Tassinari sorpassano sul 18-20 del 8’. La partita è spettacolare, Santarcangelo torna in testa, Perez la mette da tre ma anche Pesaresi segna dall’arco e così i padroni di casa chiudono il primo periodo avanti 25-23.

Romano replica al canestro di uno scatenato Luca Bedetti con un layup e una bomba, poi Foiera dalla lunetta fa 27-30: Perez segna dall’arco, Botteghi lo imita qualche minuto dopo e così per la NTS è tutto da rifare (32-33 al 14’). Rimini quando riesce a correre arriva con facilità a chiudere al tabellone, mentre in difesa concede poco o nulla ai clementini: Chiera è una spina nel fianco per gli Angels, e segna il 37-43 del 18’. La NTS sembra in controllo, ma lo show di Pesaresi, che con due triple di fila pareggia i conti a quota 45 a 20’’ dall’intervallo lungo: Romano in lunetta fa 2/2, Francesco Bedetti sbaglia invece un libero, e così i Crabs vanno all’intervallo lungo avanti di una sola lunghezza, 46-47.

La NTS dopo la pausa sparacchia da furi, Bianchi invece la mette da tre e riporta avanti i suoi: Rimini riaccorcia con Perez e Chiera, Luca Bedetti in contropiede appoggia il 55-52 del 24’. Il duo arbitrale lascia alquanto a desiderare, con un canestro valido annullato a Perez e alcune fischiate discutibili fanno innervosire Rimini: ne approfittano gli Angels, che allungano sul 65-54 con il gioco da tre punti di Bianchi. Il 3/3 in lunetta di Pesaresi – fallo subito e fallo tecnico fischiato a Mladenov – chiude il terzo parziale sul 70 -58.

I Crabs sembra che abbiano finito la benzina, la Dulca invece ne ha ancora e con il contropiede di Cardellini fa 75-60 al 32’: con il canestro che sembra stregato, la NTS sprofonda a -17 (81-64 a 5’ dalla fine). La partita ormai non ha più molto da dire: Rimini continua a cercare il primo canestro dall’arco nella ripresa – solo errori dopo il 7/10 dei primi 20’ – mentre la Dulca continua a macinare punti. Meluzzi segna da tre l’85-71, i giochi però ormai sono fatti: la chiude Cardellini sul 90-75.

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author