Nuova Matteotti Corato, coach Lerro nello staff tecnico

Un altro, prezioso, tassello si va a sistemare nel mosaico della Nuova Matteotti Corato. Un mosaico d’eccellenza perché la tessera, intesa come tessera federale, è di quelle “pesanti” sebbene il seriale non è di quelli datati. Sì, perché Riccardo Lerro è un finto giovane avendo accumulato esperienze importanti da quando, nel 2008, ha cominciato il suo percorso nel settore giovanile: fortemente voluto dalla dirigenza e dal responsabile tecnico Franco Gatta con cui è cresciuto cestisticamente come giocatore, coach Lerro va ad arricchire lo staff tecnico della Nmc che è pronta a vivere una stagione da protagonista.

Una scelta oculata nel segno della progettualità: questo il punto d’incontro per un accordo pluriennale pianificato per garantire crescita e continuità all’ambizioso progetto “matteottiano”.

A coach Riccardo Lerro saranno affidati ben due gruppi: una rappresentativa Under 13 e una Under 18, impegnata nel torneo regionale.

L’IDENTIKIT – Coratino purosangue e non è un caso. La Nuova Matteotti ha cercato e scelto Lerro anche per questo: uno dei più importanti esponenti della scuola cestistica coratina che vuole riprendere a sfornare talenti, uno degli allenatori più emergenti e preparati. Nel suo bagaglio cestistico, Lerro vanta la trafila in tutti i campionati come capo-allenatore, il Master Giba (2011) e conseguente Summer League con i migliori ragazzi d’Italia, tessera di allenatore e, dulcis in fundo, la chiamata dalla Federazione per ricoprire il ruolo di allenatore della Puglia nell’ultimo “Trofeo delle Regioni” (ottavo posto).

PROGETTUALITA’ – Come predetto, progettualità è la parola chiave che ha spinto la Nuova Matteotti e coach Lerro a sottoscrivere un accordo pluriennale così come spiega lo stesso tecnico coratino.

La programmazione nel settore giovanile è fondamentale – afferma Lerro – non si può ragionare su base annuale, ci vuole tempo: questo è stato il primo punto che mi ha spinto a collaborare con questa società che si sta impegnando seriamente per raggiungere i suoi obiettivi. Tra i tanti, quello di valorizzare il ‘prodotto’ coratino, stiamo parlando di una piazza storica che deve tornare a creare giocatori made in Corato. A questo punteremo, cercando di portare sempre in alto il nome di Corato anche al di fuori dei confini regionali: confrontarsi con settori giovanili di alto livello aiuta ad assestarsi ad un livello di eccellenza ed è quello che cercheremo di fare. Operando nella maniera più professionale possibile, questo è certo.”

Non solo allenatore ma anche educatore.

E’ bello allenare ragazzi che realizzano il sogno di giocare in serie A – conclude il tecnico coratino – ma è altrettanto soddisfacente, se non di più, incontrare ragazzi che anche grazie alla pallacanestro sono diventati uomini. Prima di essere allenatori, siamo educatori e il compito dello sport è soprattutto questo.”

Una famiglia che cresce e si allarga puntando all’eccellenza: la Nuova Matteotti dà il benvenuto a coach Riccardo Lerro e gli augura buon lavoro.

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author