Nuova trasferta per la Novipiù impegnata ad Agrigento

La Junior cerca riscatto contro i siciliani dell’ex coach Ciani

Dopo la battuta d’arresto di Jesi (67-66), nel turno infrasettimanale giocato mercoledì sera, i ragazzi di coach Ramondino sono chiamati ad una nuova, impegnativa, trasferta in terra di Trinacria, contro quella Agrigento che li costrinse al primo stop stagionale.

GLI AVVERSARI – Reduce dalla sconfitta patita a Verona (74-83 ma con 5 uomini in doppia cifra segnata) nella gara giocata giovedì sera in casa Tezenis, la neo promossa Fortitudo guidata dall’ex rossoblù Franco Ciani, ha costruito le sue 6 vittorie stagionali su prestazioni di grande solidità, forte di un gruppo compatto e profondo, in cui spicca il talento di Pendarvis Williams. Il rookie americano proveniente dal college di Norfolk State ne segna oltre 15 a sera, con ottime percentuali al tiro (43% da 3-pt), vantando un ampio repertorio offensivo. Meno appariscente, ma altrettanto solido, il secondo rookie statunitense: Dave Dudzinski è un lungo di nuova generazione, capace di segnare anche dalla lunga distanza, qualità che gli permette di realizzare 11.1 ppg a cui somma 5.9 rimbalzi di media. Il quintetto Moncada è completato dal piccolo play Alessandro Piazza (5.7 apg), dall’ex Torino Marco Evangelisti (37% da 3-pt), e dal lungo oriundo Albano Chiarastella (8.9 ppg, 5.8 rpg). Ad allungare rotazioni e roster di coach Ciani, aggiungendo frecce alla faretra di Agrigento, Andrea Saccaggi, Mattia James Udom e Quirino De Laurentiis, escono dalla panchina risultando spesso decisivi nel cambiare l’inerzia della gara.
I PRECEDENTI – La gara persa dalla Junior all’andata, rappresenta l’unico precedente in campionati professionisti tra Casale ed Agrigento. Il 19 ottobre scorso i siciliani si imposero 69-66 grazie ad un ultimo quarto fantascientifico quando, trascinati da Andrea Saccaggi, imposero alla Junior un parziale finale di 26-14, espugnando il PalaFerraris.
BORSINO JUNIOR – Ad esclusione di Edoardo Giovara, l’intero roster sarà a disposizione di coach Ramondino.
INFO UTILI – Si gioca Domenica 25 Gennaio al PalaEmpedocle R. Moncada di Porto Empedocle (Ag), con palla a due alle ore 18.00. Diretta live streaming dell’incontro Fortitudo Moncada Agrigento-Novipiù Casale su ilmonferrato.it, visibile su pc, smartphone e tablet. La gara sarà inoltre raccontata in diretta web su radio Van D’A. Aggiornamenti in tempo reale sia sul profilo facebook (www.facebook.com/juniorcasale) che su quello twitter (twitter.com/juniorcasale), ma anche sul sito ufficiale della Novipiù Junior Casale (www.asjunior.com).

RAMONDINO: “DOVREMO GIOCARE CON EQUILIBRIO PER LIMITARE IL LORO CONTROPIEDE” – “La squadra arriva con uno stato d’animo contrastante: da un lato c’è il rammarico per non aver avuto la presenza e la capacità di vincere una partita che era stata indirizzata nella maniera giusta, dall’altro c’è la consapevolezza di poter essere competitivi in ogni partita. Domenica affronteremo una Agrigento molto solida e organizzata, come ha già dimostrato di essere nella gara d’andata, avendo una grande capacità di giocare in contropiede, e di prendere tiri da 3 punti molto rapidamente. Inoltre hanno tante soluzioni offensive, vantando giocatori con caratteristiche diverse e lunghi solidi. Da parte nostra ci sarà bisogno di giocare con equilibrio in attacco, in modo da non dare loro facili possibilità di contropiede, scendendo sul parquet con aggressività, aiutandosi l’un l’altro per provare a rompere il loro gioco di squadra”.

MARTINONI: “C’È VOGLIA DI RIVALSA. ARRIVEREMO PRONTI” – “Andiamo in Sicilia molto arrabbiati perché veniamo da una partita persa di un punto a Jesi, che potevamo vincere. Dobbiamo, però, resettare subito, prendere le energie positive andando ad Agrigento con la voglia di rivalsa sia per la sconfitta dell’andata patita contro i siciliani, che per la gara persa mercoledì al PalaTriccoli. Anche se abbiamo pochi giorni per preparare la trasferta, arriveremo pronti, forti della nostra organizzazione, lavorando intensamente e ponendoci nelle migliori condizioni possibili per poter mettere in difficoltà Agrigento”.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author