Obiettivo Lavoro, arriva Andre Collins

Obiettivo Lavoro ha messo oggi sotto contratto il giocatore Andre Collins, play-guardia statunitense, classe 1982, che ha già vestito i colori della Virtus Bologna nel 2009-10 e in Italia ha debuttato appena ventiquattrenne, chiamato da Alessandro Crovetti e Giorgio Valli a Ferrara (dove ha avuto come compagni di squadra Allan Ray e Valerio Mazzola), giocando poi anche a Pesaro, Caserta e Barcellona Pozzo di Gotto.

Collins, in possesso anche di passaporto bulgaro e proveniente dal campionato belga, è stato tesserato come Bosman A fino al termine di questo campionato. Avrà il numero 11, il suo preferito, come a Ferrara e nella sua precedente esperienza in Virtus, e raggiungerà Bologna domani sera.

“Sono felice di tornare a Bologna”, afferma Andre Collins, “e di ritrovare coach Valli, il primo allenatore con cui ho lavorato, e molto bene, dopo gli anni del college. Ritroverò anche Valerio, e Allan che ora deve pensare a risolvere il suo problema personale, ma saprà darmi consigli utili. Bologna è un grande posto dove giocare a basket, sono entusiasta di poter essere utile alla Virtus”.

Di fronte all’ennesimo problema occorso ad Allan Ray”, commenta coach Giorgio Valli, “la società si è fatta trovare presente in tempi velocissimi, considerando anche le difficoltà relative al mercato nel quale non potevamo spendere ulteriori visti per extracomunitari, ed è riuscita a portare a Bologna il giocatore che avevo indicato. Occorreva un uomo da inserire in pochissimo tempo, che conoscesse il nostro campionato, oltre che questa società, l’allenatore e anche qualche compagno. E’ stata la scelta più oculata, che ci permetterà di dare anche un po’ di fiato ad Abdul Gaddy che sta facendo gli straordinari da inizio stagione”.

 

ANDRE JEROME COLLINS è nato a Crisfield, Washington D.C., il 9 agosto 1982. Play-guardia di 183 centimetri, possiede la doppia nazionalità, statunitense e bulgara. Ha frequentato la Crisfield High School, diventando presto il giocatore di riferimento dei Crabbers e portandoli al titolo statale nel 2000, con cifre clamorose nell’anno da senior (30.5 punti, 9.9 assist, 5.1 rubate, 4.9 rimbalzi).

Ha iniziato la carriera universitaria con i Maryland Terrapins, vincendo subito il titolo NCAA nel 2002. L’ultima stagione di college l’ha affrontata alla Loyola University: con i Ramblers, nella stagione da senior, ha viaggiato alla media di 26.1 punti e 4.7 assist a partita.

Uscito dal college, ha scelto la strada dell’Italia, scegliendo il Basket Club Ferrara nella stagione 2006-2007. L’anno successivo ha conquistato la promozione nella massima serie, dove nel 2008-2009 ha ottenuto una splendida ottava posizione, sfiorando i playoff e risultando il terzo marcatore del campionato italiano alla media di 17.5 punti a partita (decimo nella graduatoria degli assist con 3.0 a gara) e una percentuale del 40.4% nel tiro da tre.

Nel 2009-2010 è approdato alla Virtus Bologna, ma a settembre ha subìto un infortunio alla mano che gli ha fatto saltare quasi quattro mesi di campionato, compromettendo una stagione in cui comunque ha giocato 23 partite con 11.7 punti di media, disputando anche ottimi playoff.

Dopo Bologna, le esperienze a Pesaro e a Caserta, prima di trasferirsi in Turchia, al Gaziantep Büyükşehir Belediyesi, nel 2012-2013. Nel 2013-2014 è tornato in Italia, giocando in Lega2 Gold a Barcellona Pozzo di Gotto (34 partite a 15.5 punti di media). Nelle ultime due stagioni ha giocato in Belgio: l’anno scorso nel Proximus Spirou Charleroi (12.7 punti e 2.8 assist per gara in campionato, 10.9 punti in Eurocup), quest’anno al Mons Hainaut (17 partite in campionato, con 10.6 punti e 3.4 assist, 12 in Fiba Cup con 12.7 punti e 3.3 assist, tirando da tre con il 46.7%.

 

 

Marco Tarozzi

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author