Occasione sprecata dalla Convergenze Givova

E’ mancato davvero poco, anche questa volta. Poteva essere la trasferta della consacrazione, ed invece anche a Parma è mancata la zampata vincente (78-76 il finale).

Quella che invece, proprio sul finale, è arrivata da parte delle gialloblù costrette però sin dall’inizio a rincorrere. Perché la Convergenze Givova Battipaglia, priva di Andrè e Trimboli, parte forte dimostrando di voler assecondare tutte le richieste espresse alla vigilia da coach Riga. Lo 0-4 di Gray e Treffers è solo un piccolissimo cameo, Tagliamento e Boyd con le loro triple stordiscono concretamente le padroni di casa che solo nel secondo periodo riescono a rosicchiare qualche punto.

 

Ma a fare la partita, ed anche con il piglio giusto, è sempre la PB63Lady che, con una Boyd ispirata, continua a trovare la via del canestro con continuità. Parma, infatti, soffre la vitalità delle campane e non riesce a trovare le giuste contromisure. Ma intanto De Pretto scalda la mano e mantiene in vita la propria squadra a suon di canestri. Cosa che farà anche nell’ultimo quarto, momento nel quale si aggiungono anche Spreafico e Clark. Ed è proprio la guardia americana a decidere la partita in occasione del penultimo possesso di gara, quello che costa carissimo alle biancoarancio. A poco servono i secondi finali per cercare di trovare la via del canestro per prolungare tutto all’overtime, la lucidità abbandona le Lady così come il desiderio di portare a casa una vittoria che avrebbe pesato tanto in chiave classifica.

 

LAVEZZINI PARMA-CONVERGENZE GIVOVA BATTIPAGLIA 78-76 (13-21, 34-36, 51-59)

Lavezzini: Lucca ne, Zara 2, Giorgi, Spreafico 11, De Pretto 21, Ugoka 17, Marangoni 5, Clark 20, Olajide ne, Minari, Brezinova 2. Coach: Procaccini

Convergenze: Orazzo, Tagliamento 8, Bonasia 8, Treffers 15, Russo ne, Ramò 2, Trucco 2, Gray 16, Boyd 21, Costa 4. Coach: Riga

 

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author