Oleggio Magic Basket, ingaggiato Nicolò Mosele

Giovanissimo, ha già alle spalle tre campionati del mondo senior. L’Oleggio Magic Basket è lieto di annunciare l’arrivo di Nicolò Mosele, ala piccola di 1.86 metri, classe 2002. Nicolò farà parte del roster della serie B e sarà tassello importante dell’Under 18.

Nato il 2 gennaio 2002 a Busto Arsizio, Nicolò si appassiona al basket grazie al papà, ex giocatore, e così a sei anni inizia a giocare nella società di casa, Casorate Sempione. Terminato il settore giovanile Nicolò si accasa al Basketball Gallarate e oltre a giocare con i suoi coetanei, dalla stagione 2016/2017 viene inserito nel roster della prima squadra che milita in C Gold. Nel 2017/2018 è arrivata anche la vittoria meritata nel campionato di Under 16. Proprio nell’ultima stagione Nicolò con la squadra ha raggiunto i play off. Oltre a giocare per diventare professionista il neo Squalo frequenta il liceo linguistico e a settembre inizierà la quarta superiore.

Le parole del General manager Daniele Biganzoli: «Secondo tassello giovanissimo che ha già dimostrato quanto può valere grazie alle tre stagioni in prima squadra a Gallarate. Nicolò può crescere tanto, siamo contenti possa farlo da noi a Oleggio e siamo sicuri sarà fondamentale in Under 18. In B? Anche, lavoro e impegno serviranno per meritarsi il giusto spazio».

Le prime emozioni del neo Squalo: «Sono molto felice di affrontare questa nuova esperienza, la prima in un campionato nazionale, dopo tre stagioni già nel mondo dei senior in serie C Gold. E sono contento di poter giocare anche con i compagni della mia età. Voglio impegnarmi, dare il massimo per poter migliorare sia tecnicamente sia fisicamente e soprattutto vorrei iniziare a guardare il basket con una mentalità davvero da senior. Darò tutto il mio contributo possibile in entrambe le parti del campo».

Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.