L'Oleggio Magic Basket cade all'overtime contro il Golfo Piombino

Quasi due ore di gioco di altissimo livello, uno scambio di intense battute finali dove i piccoli dettagli hanno fatto la differenza. Purtroppo il “trittico” di impegni si chiude con una sconfitta per gli Squali, che hanno dimostrato una grandissima unità di squadra. Nella tredicesima giornata di campionato l’Oleggio Magic Basket cede 83-81 contro il Golfo Piombino dopo un over time.
Golfo in campo con Pedroni, Procacci, Malbasa, Fontana e Persico, Mamy con Shaq Hidalgo, Calzavara, Gallazzi, Spatti e Colombo. Il primo tiro è di Procacci, Shaq scappa al ferro per due volte (2-4), scambio di battute equilibrato, poi Malbasa prova a scappare (10-6), ma Gallazzi fa gioco da tre punti (10-9). Ancora Malbasa e Pedroni in lunetta vanno avanti (14-9), il capitano spara la tripla (14-12), Shaq va ancora al ferro, poi si guadagna anche il tiro in più ma non va a buon fine e il suo giro in lunetta è buono solo a metà (20-17). Guerrieri ciuffa da tre, Spatti bene un libero e l’ultimo tiro è la tripla di Penny che accorcia a un solo possesso (23-21). Si riprende con un’altra tripla, di Lo Biondo, che fa mettere testa avanti (23-24), botta e risposta da entrambi i lati, poi è ancora Penny da tre a mettere la freccia e far chiamare time out ai padroni di casa (27-30). Time out efficace perché Piombino piazza un parziale di 12-0 con Persico e Iardella che vale il 39-30. È Colombo a infiammare di nuovo la retina (39-32), anche se poi è costretto a riposare carico di quattro falli.
Qualche pasticcio in attacco, ma nel finale è Penny a caricarsi la squadra prima in lunetta e poi ancora da tre (41-37).
Al rientro continua l’inseguimento con il capitano a piazzare una tripla allo scadere e poi da due (43-42), Iardella tiene le distanze, ma Shaq, Gallazzi e Penny con gioco da tre punti sorpassano (45-49), gli Squali arrivano anche al 47-55 con Penny missile in penetrazione e Spatti, prima dalla lunetta, poi dal pitturato con anche il tiro in più. Pedroni bene ai liberi, Lo Biondo da due, chiude Iardella (52-57). Penny lancia la carica (52-59), i padroni di casa perdono due palloni preziosi ma gli Squali non riescono a capitalizzare, ci pensa a Gallazzi a dare una scossa con un’altra tripla sulla sirena (53-62). Le nove lunghezze di vantaggio diventano una “riserva” per i biancorossi che rimangono a galla nonostante i pasticci in attacco e il Golfo ad approfittarne (61-64). Spatti tiene le distanze (61-66),
ma Iardella in lunetta con il secondo tiro che “tentenna” pareggia (66-66). Il finale è al cardiopalma, Spatti cecchino ai liberi con 58 secondi (69-71), Malbasa fa lo stesso (71-71).
Ancora Malbasa, che prova subito a dare la svolta con un 6-0 (77-71). Il capitano attacca il ferro (77- 73), sia Shaq sia Procacci perfetti ai liberi (81-75). Calzavara ne fa uno ai liberi, Iardella entrambi (83-76), è il capitano a provarci ancora con una super tripla (83-81), ma l’ultimo tiro non va.

Golfo Piombino – Oleggio Magic Basket: 83-81 (23-21; 41-37; 52-57; 71-71)
Piombino: Pedroni 6, Iardella 23, Guerrieri 3, Procacci 6, Bazzano, Persico 8, Malbasa 20, Bianchi 5, Mezzacapo ne, Pisolesi ne, Crespi ne, Fontana 12. All. Andreazza.
Oleggio: Hidalgo S. 16, Hidalgo P. 20, Marotto, De Vita ne, Corti ne, Calzavara 3, Spatti 9, Colombo 5, Gallazzi 21, Lo Biondo 7. All. Passera.

Fonte: Elena Mittino
Responsabile Ufficio Stampa
Mamy OMB

Commenta
(Visited 42 times, 1 visits today)

About The Author