Olimpia Matera, buona prova di carattere nell'ultima amichevole prima del campionato

Si conclude nel migliore dei modi la serie di partite amichevoli che ha visto impegnata la Bawer Olimpia Matera in queste ultime settimane. La squadra è ormai in procinto di cimentarsi, a partire dal prossimo 4 ottobre 2015 con la prima in casa con Treviglio, nella straordinaria avventura della serie A2 – Girone Est di Basket.

Venerdì sera il Palasassi di Matera ha visto impegnati i padroni di casa contro la BCC Basket Agropoli, che affronterà il medesimo campionato, questa volta sul versante occidentale. Il risultato finale, 89 a 68 per la Bawer Olimpia Matera, è dato dalla sommatoria degli score dei quarti, che sono stati azzerati ad ogni ripresa: 24:15 (Q1) – 21:24 (Q2) – 22:15 (Q3) – 22:14 (Q4). Una prova piuttosto confortante per coach Giulio Cadeo, finalmente libero di disporre di una rosa quasi completa di giocatori, inclusi gli ultimi due innesti internazionali di Stan Okoye e di Ashley Hamilton, che si sono uniti a Guarino, Zaharie, Mastrangelo, Bertocco, Corral, Cantagalli e Santarsia, oltre al calabrese Giovanni Rugolo.

“Direi che l’amichevole è stata utile per avere indicazioni come poter sviluppare il nostro gioco e prendere conoscenza di quelli che potranno essere in futuro gli automatismi migliori.” – sono le parole di coach Cadeo – “Altre considerazioni sono difficili da fare visto che tutti insieme abbiamo fatto un solo allenamento. Detto ciò, mi pare una prova positiva.”

Prova di riscaldamento anche per un pubblico di media presenza, partito tiepidamente e rincuorato man mano da azioni oggettivamente generose, giocate con il massimo impegno dai ragazzi in casacca biancoazzurra.

Sottolinea Daniele Mastrangelo, guardia friulana con il numero 9 sulla maglia: “Il pubblico avrà apprezzato il fatto che ci abbiamo messo il cuore e ci siamo buttati su tutti i palloni. Abbiamo fatto di tutto per portare a casa il risultato e così è stato. Abbiamo giocato la prima partita con i nuovi compagni di gioco stranieri, penso che si siano inseriti bene. Dobbiamo ancora perfezionarci in attacco e anche in difesa, e comunicare di più, ma siamo sulla buona strada”.

Le due squadre si sono cimentate in un duro confronto senza esclusione di colpi, caratterizzato da marcature oppressive su entrambi i fronti. Un costante arrembaggio al canestro avversario, da parte degli uomini di Cadeo, ha rappresentato il motivo principale del confronto, con un break soltanto nel secondo quarto, conclusosi a favore degli ospiti (21:24). Prova di carattere per i locali nel terzo quarto, cominciato con un passivo di 10 punti (12-2) subito ribaltati da una strenua reazione che ha permesso all’Olimpia di sovvertire addirittura il finale del quarto, concedendo agli uomini di Paternoster un ulteriore incremento di sole tre misure sul break precedente (22:15). Tra i più convincenti, un Hamilton già in forma, pronto a giocare a tutto campo sia a sostegno delle fasi di attacco, sia al rimbalzo, e sovente affiancato da Okoye. Ottima prestazione da parte di Mastrangelo, rocambole infaticabile, di Zaharie e Corral, entrambi in tiro. Anche Bertocco è apparso in crescita. Insomma, una prestazione di forza, anche piuttosto cattiva e determinata, che ha aiutato tutti a ritrovare la fiducia per un campionato che si annuncia ricco di insidie e dai risultati per nulla scontati.

In ogni caso, il play Francesco Guarino preferisce contenere l’entusiasmo: “Onestamente siamo un po’ in ritardo sulla tabella di marcia anche perché tra nove giorni inizia il campionato… e lì non si scherza. E’ vero che si è vista una buona Bawer, dobbiamo ancora lavorare tanto ma forse la strada è quella giusta. Siamo una squadra giovane, ci sono giocatori alla prima esperienza con un ruolo importante in un campionato di A2. Partendo svantaggiati dal punto di vista dell’esperienza, dobbiamo sopperirvi con l’agonismo e la voglia di combattere su ogni pallone; con questo atteggiamento alla fine potremo toglierci qualche soddisfazione.”

Il campionato è ormai alle porte, e comunque questa infusione di ottimismo aiuterà certamente la squadra a trovare la compattezza giusta per misurarsi con coraggio e unità in tutti i prossimi impegni.

Intanto, la società sportiva informa che la presentazione ufficiale della squadra avverrà venerdì prossimo, 2 ottobre 2015, con inizio alle ore 19.00, presso l’Hotel San Domenico di Matera (in precedenza era stata comunicata la data del 28 settembre).

Infine, tutta la Bawer Olimpia Matera esprime profondo dispiacere per la scomparsa di Stefano Mele, decano dei giornalisti sportivi della città dei Sassi. Ai suoi familiari la società sportiva formula l’espressione del più sentito cordoglio.
Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author