Olimpia Milano, Pianigiani: "Contro lo Zalgiris sarà dura. C'è bisogno di una partita sopra le righe"

Vigilia di EuroLeague per l’Olimpia Milano. Domani, alle ore 19, la formazione allenata da coach Simone Pianigiani sarà di scena nel ribollente catino della Zalgirio Arena, casa dello Zalgiris Kaunas. Un match importante per l’Olimpia, al momento 5° al pari del Barcellona con un record di 6-3, l’esatto opposto dei lituani, che finora ne hanno vinte 3 e perse 6.

Queste le dichiarazioni di coach Pianigiani: “Abbiamo bisogno di una partita sopra le righe, al di sopra delle nostre possibilità attuali in termini di risorse e rotazioni. La classifica dello Zalgiris non è veritiera. Questa è una squadra che ha mantenuto molti dei giocatori che hanno conquistato le Final Four un anno fa, e in più ha perso almeno un paio di partite solo all’ultimo tiro, come con CSKA e Barcellona. E’ una squadra che gioca con tanta energia e ci aggredirà a tutto campo fin dall’inizio“.

Dovremo evitare di farci travolgere sul piano dell’energia com’è accaduto a Barcellona dopo un ottimo approccio” – prosegue Pianigiani – “Dovremo innanzitutto superare la loro pressione, limitare le palle perse, non andare fuori giri quando dovremo trovare un buon tiro; dopo il pressing, anche in pochi secondi, fare attenzione alle situazioni in cui sono migliori, ad esempio al tiro in uscita dai blocchi di Milaknis. E ancora, proteggere l’area e pareggiare la loro intensità a rimbalzo, dove possono dominare“.

Dobbiamo rimanere agganciati ai nostri avversari, sapendo che, in questo momento, grandi recuperi non sono possibili. Ci serve un buon approccio e poi rimanere in partita fino alla fine, cercando quindi di conquistarla nei minuti conclusivi” – sottolinea ancora l’head coach dell’Olimpia – “Ci serve un grande sforzo in una situazione di forma che non è omogenea, prima che la pausa del campionato ci restituisca magari un po’ di brillantezza. In ogni caso non bisogna mollare nemmeno di un centimetro, perché compattarci nelle difficoltà rende le squadre migliori. Noi dobbiamo farlo, per mantenere il rispetto che in EuroLeague ci siamo conquistati“.

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.