Olimpia Milano, Pianigiani: "Peccato, ma siamo stati al livello del Real"

L’Olimpia perde a Madrid contro il Real di coach Laso (92-89) e in classifica si ritrova con lo stesso record (14-13) del Baskonia e delle due ateniesi, Olympiakos e Panathinaikos. Una vera e propria volata fin sulla linea del traguardo per Milano, che nelle prossime tre uscite affronterà proprio il Pana e il Fenerbahçe al Forum, per poi chiudere a Istanbul contro l’Anadolu Efes.

Tornando al match di Madrid, così coach Pianigiani ha commentato la sconfitta: “Abbiamo attaccato la partita bene, messo i tiri buoni che abbiamo costruito. Il vantaggio è stato importante, ma nel secondo quarto abbiamo pagato i falli di Tarczewski e Nedovic. Questo è il motivo per cui il Real ha ridotto il gap troppo velocemente, segnando 31 punti in un quarto. Il secondo tempo è stato come ce lo aspettavamo. Ancora una volta abbiamo giocato alla pari anche su questo campo e l’abbiamo fatto dappertutto e contro tutti. Alla fine ci sono mancati un paio di possessi offensivi“.

Continueremo a lottare perché questa società, questa squadra meritano di giocarsi un posto nei playoff fino alla fine e probabilmente meritano di giocarli” – conclude Pianigiani – “James ovviamente ha giocato una partita straordinaria, non solo per i punti che segna, ma per come aiuta la squadra. Noi in attacco per essere efficaci abbiamo bisogno di spaziarci bene e non fermare la palla. Quando facciamo bene le nostre cose siamo eccellenti. Devo dire però che riuscire a giocare così, alla pari, fino in fondo, è un buon segnale per il futuro di questa squadra. Ma ora pensiamo al Panathinaikos“.

Commenta
(Visited 84 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.