Olimpia Milano, Proli: "Non torneremo sul mercato per sostituire Gudaitis"

L’Olimpia Milano non si è potuta godere la bella quanto soffertissima vittoria in EuroLeague sul parquet del Gran Canaria. La causa, com’è noto, è il grave infortunio subito da Arturas Gudaitis, con le analisi effettuate ieri che hanno confermato i timori a caldo, evidenziando la lesione del legamento crociato anteriore della capsula articolare e della tibia prossimale del ginocchio sinistro. Un infortunio che, con tutta probabilità, chiude qui l’annata del 25enne lituano.

Nonostante tutto, però, la formazione meneghina non è intenzionata a tornare sul mercato per sostituirlo. Così almeno si è espresso dalle colonne della Gazzetta dello Sport Livio Proli, presidente dell’Olimpia: “Non torneremo sul mercato. La squadra dovrà dimostrare di recepire queste mutazioni in corso d’opera, ricostruendo la solita chimica di squadra per produrre un gioco efficace. Coach Pianigiani con tutto lo staff dovranno fare l’ennesimo sforzo per assorbire questi “cambiamenti forzati” e trasformarli comunque in opportunità per tutti“.

Abbiamo un roster lungo e di qualità proprio per affrontare queste situazioni, anche se non sarà semplice” – aggiunge Proli – “Ma il nostro senso del dovere e la nostra volontà ci spingono a competere per tutti gli obiettivi stagionali senza alibi e rispondendo con i fatti senza troppe parole. Lottiamo e lotteremo sempre per dare un senso agli sforzi di un’intera stagione, continueremo a competere fino in fondo per il signor Armani e per tutti i tifosi“.

Giocare per l’Olimpia ora è rassicurante ed attraente, ma non sarà mai un’area di confort per nessuno” – conclude Proli – “I nostri ragazzi lo sanno benissimo e sono certo che non cascheranno nel tranello, perché sono seri, intelligenti e orgogliosi. Speriamo a questo punto di non avere altri infortuni, avendo già pagato dazio in tal senso“.

Commenta
(Visited 77 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.