Omar Thomas: "Voglio insegnare ai giovani come fare a vincere"

Ultimo dei nuovi arrivati ad essere presentato presso la sala stampa del Palaradi, giovedì 29 settembre, è stato Omar Thomas, il più esperto tra gli americani biancoblu.

Insieme a lui Daniele Cirimbelli, storico sponsor Vanoli con Star Brixia Findomestic e Stellina Srl, e Andrea Conti, GM della società, che l’ha così presentato: “Omar è stato due volte MVP con due differenti squadre. È un giocatore che abbiamo fortemente voluto e cercato questa estate, perchè facesse da raccordo in una squadra molto ringiovanita. È un giocatore tecnico che può giocare due ruoli, sia come 3 che come 4. Giocatore di grande quantità e grande agonismo, la sua carriera sta a dimostrarlo. Abbiamo bisogno di un giocatore che non ci dimostri con le cifre che è importante. A noi serve che sia un grande esempio positivo in campo, un grande trascinatore, che faccia crescere questo gruppo molto giovane. Non vogliamo assolutamente fare analogie con Deron Washington. Sono due giocatori diversi. Omar è il giocatore d’esperienza di cui aveva bisogno la Vanoli 2016/2017”.

Omar Thomas: “La Vanoli di quest’anno è una squadra molto giovane che ha bisogno di tempo per trovare la giusta chimica. È però un gruppo di bravissimi ragazzi, con grande attitudine al lavoro. Quindi ho grande fiducia, grande ottimismo ed entusiasmo. Sono qui per aiutarli a crescere. Come giocatore mi piace lottare ed avere sempre in campo una mentalità vincente. Penso che questa sia una buona squadra. Un gruppo talentuoso. Adesso è ancora troppo presto per dire su che livello siamo. Abbiamo bisogno di tempo per dimostrare il nostro valore. Ho sempre giocato ad alto livello anche se sulla carta non sono mai stato il miglior giocatore della squadra. Sono sempre stato un giocatore collante e questa forse è stata la mia forza come giocatore vincente. Qui a Cremona oltre a dire che voglio vincere, come dicono tanti, io voglio insegnare come fare a vincere ai ragazzi giovani, soprattutto con l’esempio e con l’attitudine al lavoro”.

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author