OraSi Ravenna, Martino: "Con Imola sarà dura, ma siamo motivati"

Dopo 10 giorni di riposo torna in campo, domani alle 20.30 al Pala De Andrè, l’OraSì Ravenna, che affronta nel posticipo della 27 Giornata di Serie A2 Girone Est il derby con l’Andrea Costa Imola. Gli avversari, dopo una stagione passata conclusa da sorpresa del campionato con l’accesso ai playoff, non sono riusciti a ripetersi e cercano importanti punti salvezza.

Nell’arco di un’annata in cui la squadra è stata rivoluzionata, Coach Ticchi ha dovuto fare i conti con qualche infortunio di troppo, come quello a Jacopo Borra che, in coppia con Maggioli, permetteva un notevole gioco interno ai biancorossi. L’arrivo di Hubalek, decisivo nella vittoria in overtime del match di andata contro l’OraSì, non si è dimostrata una soluzione duratura, e il lungo è stato da qualche settimana rimpiazzato con il play croato Roko Rogic. Accanto ai versatili Hassan e Ranuzzi, tra i piccoli è stato aggiunto Filiberto Dri, per colmare l’assenza del capitano Patricio Prato, anch’egli infortunato. Il pericolo numero uno resta però comunque la guardia americana Travis Cohn, capace di creare per sè e per i compagni.

I giallorossi trovano quindi una molto diversa rispetto a quella affrontata a dicembre, quando Imola si impose per 96-91 dopo un tempo supplementare. Per ‘vendicare’ la sconfitta del girone di andata i ragazzi giallorossi dovranno offrire una prova attenta su entrambi i lati del campo e a rimbalzo, mantenendo un’intensità costante nell’arco dei 40’ con l’obiettivo di non perdere il passo dalle prime della classe, tutte vittoriose domenica.

Coach Antimo Martino, fresco di rinnovo fino al 2019, presenta così la partita: “Ci aspetta una partita difficile, che affrontiamo però con tante motivazioni. Innanzitutto c’è in tutti noi una gran voglia di riscatto perchè veniamo da una brutta sconfitta, nella quale, al di là dell’indiscusso valore di Verona, sappiamo di non aver giocato al meglio delle nostre possibilità. Questo match inoltre rappresenta molto per noi, sia in termini di classifica, sia perchè si tratta di un derby molto sentito dai nostri tifosi. Vogliamo rifarci dopo la sconfitta dell’andata, arrivata dopo un supplementare e anche in questo caso in una partita dove, dal mio punto di vista, abbiamo commesso troppi errori, sia individualmente che a livello di squadra. Abbiamo avuto dieci giorni per prepararci e quindi non vediamo l’ora di tornare a giocare davanti al nostro pubblico, in un’altra partita resa molto dura dalle forti motivazioni di Imola e nella quale la differenza di classifica non conterà nulla.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa OraSì Basket Ravenna

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author