OraSì Ravenna, trasferta impegnativa sul campo di Ferrara

La quindicesima giornata (seconda di ritorno) del campionato di serie A2 LNP vedrà l’OraSì impegnata domani sul campo della Feli Pharma Ferrara.
Si tratta dell’ultima partita del 2019, che coach Massimo Cancellieri e Marco Venuto presentano così: “Abbiamo un vivido ricordo della partita di andata – commenta il tecnico giallorosso – e delle enormi difficoltà che abbiamo dovuto affrontare per avere ragione di una squadra solida, ricca di talento e molto cinica nel punire gli errori avversari. Questi saranno i tratti distintivi della partita che affronteremo domenica, ai quali dovremmo porre un’attenzione straordinaria per poter competere”.
“Ferrara è una squadra compatta, che all’andata ci ha messo a dura prova fisicamente – aggiunge Venuto – Sarà una partita molto complicata in un campo difficile, loro in casa hanno molta fiducia e noi dovremo andare a giocarcela con umiltà e concentrazione, mettendoci la faccia e il corpo e lottare fino all’ultimo secondo”.
Palla a due all’MF Palace alle 18.00, gli arbitri saranno Andrea Masi di Firenze, Gabriele Gagno di Spresiano (Tv), Nicholas Pellicani di Ronchi dei Legionari (Go).
L’OraSì sarà accompagnata da un buon numero di tifosi, che raggiungeranno Ferrara con due pullman organizzati dai Leoni Bizantini e con diverse auto private. I tagliandi per il settore ospiti saranno acquistabili direttamente al palazzetto, al costo di 13 euro per la gradinata, 18 euro per la tribuna.
La partita verrà trasmessa in diretta streaming su LNP PASS (https://lnppass.legapallacanestro.com/).
Aggiornamenti in diretta sui profili social dell’OraSì Basket Ravenna alla fine di ogni quarto (Facebook, Instagram, Whatsapp)
Commenta
(Visited 57 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.