OraSì Ravenna, una vittoria a Jesi per scacciare i playout definitivamente

Inizia la volata finale della stagione regolare, con l’OraSì che battendo Roseto ha allontanato la zona-playout e proverà adesso a tenerla definitivamente a distanza e ad accedere invece ai playoff nonostante un calendario tutt’altro che facile che lo aspetta nelle ultime cinque gare.

Domani, ad esempio, nell’anticipo televisivo (diretta Sportitalia) delle ore 12, la squadra di coach Andrea Mazzon farà visita ad una Termoforgia Jesi che ha assoluta necessità di conquistare due punti per continuare a sperare nella salvezza diretta e che in quest’ottica ha ingaggiato due settimane fa Rayvonte Rice, a Ravenna nella passata stagione e subito in evidenza anche con la nuova maglia grazie ai 29 punti realizzati a Verona, all’esordio.

Quello di Jesi, tra l’altro, è un campo tradizionalmente ostico per i romagnoli, ma l’OraSì ammirata contro Fortitudo e Roseto potrebbe sicuramente lottare fino alla fine del match con buone possibilità di successo.

Ecco come presenta il ‘lunch match’ uno degli assistant coach ravennati, Alessandro Lotesoriere: “Vogliamo continuare il buon percorso delle ultime domeniche, con la consapevolezza dei nostri nuovi punti di forza senza però dimenticare che approccio e voglia di combattere su ogni pallone sono imprescindibili e che vogliamo siano riconosciute come un nostro marchio di fabbrica. Conosciamo il valore di Jesi in termini di talento offensivo, e sappiamo anche che non si possono valutare gli avversari solo in base ai numeri delle ultime settimane, di sicuro negativi ma ingannevoli perchè sono maturati solo negli ultimissimi minuti di partita. Per noi si tratta di una gara chiave, abbiamo tanta fame e voglia di tornare a vincere fuori casa”.

L’OraSì parte oggi al completo per Jesi, dove sarà seguita da una settantina di tifosi, in gran parte in movimento con il pullman organizzato dai Leoni Bizantini, che nel frattempo hanno iniziato la vendita dei biglietti per la Lotteria di Pasqua ‘un canestro per l’autismo’ (informazioni al 3472500278) .

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.