Pistoia, Petteway: "Guardiamoci allo specchio, serve una svolta"

Nella rinnovata sala stampa del PalaCarrara si è svolta la consueta conferenza stampa di metà settimana dell’OriOra Pistoia. Protagonista di turno è stato Terran Petteway, tornato a indossare la casacca biancorossa due anni dopo l’esaltante stagione 2016-17 e adesso chiamato a vestire i panni del leader nel delicato momento che sta attraversando la squadra: “Non si può dare la colpa a qualcuno o puntare il dito su situazioni particolari: non è giusto e fa male alla squadra. Dobbiamo continuare a giocare e impegnarsi, combattendo di più su ogni pallone sia in allenamento che in partita. Credo che il gruppo abbia le giuste qualità tecniche, altrimenti coach Michele Carrea e lo staff non avrebbero puntato su di noi. Un cambiamento a livello di mentalità è invece necessario e dipende da noi: dobbiamo guardarci allo specchio e capire quanto siamo disposti a dare sul campo”.

Sul problema infortuni che sta affliggendo la squadra: “È vero, ci siamo allenati poco insieme e questo ovviamente influisce sulle nostre prestazioni. Ma allo stesso tempo non dobbiamo assolutamente nasconderci dietro questo aspetto, non deve rappresentare una scusa. Succede in tutte le squadre, è normale che qualcuno si faccia male: questo è il basket. L’importante è capire come ottenere il massimo con gli uomini che sono a disposizione”.

Sul suo ruolo all’interno della squadra: “Fin dal primo momento sapevo che avrei avuto molte responsabilità: l’ho accettato di buon grado, anche perché è un vestito che calza bene con il mio modo di giocare. Cerco di prendermi i tiri giusti, se poi entrano o meno è un altro conto: tuttavia non guardo alle statistiche, tolgono solo energie e concentrazione sulla partita”.

Pistoia è attesa da due trasferte complicate: “Siamo 0-4, ma credo che l’approccio dovrebbe essere lo stesso anche se fossimo 4-0. Vincere almeno una delle prossime due gare sarebbe importante perché rappresenterebbe una svolta per la nostra stagione”.

Fonte: Ufficio Stampa Pistoia Basket 2000

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.