Orlandina, precampionato chiuso con la vittoria su Agrigento

L’Orlandina chiude il precampionato con una vittoria sulla Moncada Agrigento per 87-81 nell’esordio stagionale casalingo al PalaSikeliArchivi.

Privi di Damien Inglis, a riposo precauzionale, i paladini hanno prodotto una buona pallacanestro offensiva e anche momenti di ottima difesa, soprattutto nel secondo e nel terzo periodo di gioco, abbassando in maniera consistente le percentuali di Agrigento e toccando il massimo vantaggio sul +18 (65-47) con un parziale di 22-5 dopo il rientro dagli spogliatoi.

La Betaland conferma di avere qualità e di dover lavorare sulla concretezza, specie per quanto riguarda la gestione del finale, ma globalmente ha espresso un buon passo avanti rispetto al Torneo Sant’Ambrogio della scorsa settimana.

Giovedì sera alle 21.30, al CineTeatro Rosso di San Secondo a Capo d’Orlando, la squadra sarà presentata ufficialmente in una serata condotta dal giornalista Sergio Granata e impreziosita dal cabarettista Roberto Lipari.

Betaland Capo d’Orlando – Fortitudo Moncada Agrigento 87-81 (19-22; 43-42; 67-55)

Betaland Capo d’Orlando: Galipò ne, Alibegovic 8 (1/2, 2/4), Ihring 7 (2/4, 0/1, 3/4 tl), Kulboka 8 (1/2, 2/5), Laganà ne, Atsur 14 (3/5, 2/3, 2/2 tl), Strautins 5 (1/1, 1/2), Delas 7 (3/4, 1/2 tl), Edwards 11 (4/5, 1/4, 0/2 tl), Ikovlev 12 (3/3, 2/2), Wojciechowski 15 (3/7, 2/5, 3/3 tl), Donda ne Coach: Di Carlo

Fortitudo Moncada Agrigento: Rotondo (0/1), Cannon 16 (6/8, 0/1, 4/7), Zugno, Evangelisti 16 (3/5, 3/7, 1/2 tl) Cuffaro ne, Williams 11 (4/8, 0/4, 3/4), Ambrosin 10 (2/5, 2/3), Guariglia (0/3), Pepe 23 (5/8, 4/8, 1/2 tl), Lovisotto 5 (1/3, 1/2). Coach: Ciani

Le parole di Gennaro Di Carlo (Coach Betaland Capo d’Orlando): “L’approccio non è stato ottimale, ma mi è piaciuta la reazione che abbiamo avuto. Venivamo da una sconfitta e siamo partiti male, iniziare così davanti al nostro pubblico poteva non essere facile per i ragazzi. Col passare dei minuti siamo cresciuti e abbiamo avuto dei momenti di buona pallacanestro, ma avremo ancora qualche giorno per lavorare per trovare un po’ di continuità, per limare questi up&down di concentrazione.

Alla fine di questa preseason sono molto contento e soddisfatto. Abbiamo inserito due giocatori nuovi una settimana e mezzo fa, stasera ho visto la squadra predisposta a giocare insieme e passarsi la palla. Guardo avanti con grande ottimismo, non vediamo l’ora di cominciare le partite ufficiali e di esordire in Europa.
Dobbiamo stare attenti a non commettere l’errore di guardare solo al risultato, io sono contento di quello che i ragazzi hanno fatto stasera. Chiedo il solito grande supporto di cui è capace il popolo orlandino: con questa squadra riusciremo ad avere grandi soddisfazioni.”

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author