Orvieto amara per il Fila, le Lupe cedono in volata

Ceprini Costruzioni Orvieto – Fila San Martino 74-70

AZZURRA ORVIETO: Colantoni ne, Capolicchio ne, Di Gregorio, Baldelli 16 (1/4, 3/5), Dietrick 11 (4/5, 0/2), Gaglio (0/1), Wicijowski 9 (4/6), Miccoli, Bove 11 (3/7, 1/1), Mancinelli 3 (1/2), Ivezic 24 (5/11, 4/9), Grilli ne. All. Romano.
BASKET SAN MARTINO: Filippi 8 (2/2, 1/4), Favento 3 (0/2, 1/3), Amabiglia ne, Bailey 11 (4/9, 0/1), Beraldo ne, Pascalau 17 (5/12, 1/2), Gianolla 9 (3/9, 0/1), Sbrissa (0/3), Fabbri 4 (1/3), Davis 18 (3/7, 0/2). All. Abignente.
ARBITRI: Capotorto di Palestrina (RM), Saraceni di Zola Predosa (BO) e Stoppa di Ferrara.
PARZIALI: 22-14, 32-35, 53-46.
NOTE: Uscita per 5 falli: Favento (36′). Fallo tecnico: Pascalau (7′), Bailey (28′). Tiri da due: Orvieto 18/36, San Martino 18/47. Tiri da tre: Orvieto 8/17, San Martino 3/13. Tiri liberi: Orvieto 14/22, San Martino 25/27. Rimbalzi: Orvieto 31 (Wicijowski 7), San Martino 41 (Bailey 7). Assist: Orvieto 18 (Baldelli 7), San Martino 10 (Filippi e Gianolla 3).

Il Fila cade sul parquet di Orvieto, al termine di una partita ricca di “saliscendi” e cambi di inerzia. Alla fine la spuntano le padrone di casa, più brave nel primo e nel terzo periodo, e capaci di resistere nel finale all’ennesimo tentativo di rimonta delle Lupe, le quali probabilmente hanno pagato in termini di lucidità la lunga rincorsa. In attesa delle tre sfide che nelle prossime settimane vedranno ospiti a San Martino di Lupari il Geas, Vigarano e Schio, la formazione giallonera conserva comunque il quinto posto in classifica.

1° QUARTO. In avvio Bove è in ritmo e firma i primi 7 punti delle sue, mentre il Fila è un po’ troppo impreciso. In seguito all’ennesima palla persa, Ivezic può dunque firmare in transizione la tripla del 15-6 (5′). È con l’arresto e tiro di Filippi che si sblocca l’attacco delle giallonere, che ora anche in difesa hanno alzato un po’ i ritmi. Ivezic però è infallibile (11 punti nel solo primo quarto), e al 10′ Orvieto è avanti 22-14.

2° QUARTO. Sono 5 punti in fila di Pascalau a riportare a contatto le Lupe in avvio di secondo periodo (22-19), anche con l’aiuto di alcuni provvidenziali recuperi in difesa. Dalla lunetta poco dopo Fabbri e Davis permettono il sorpasso, a conclusione di un break di 11-0 (22-23 al 13′). La risposta umbra arriva con Wicijowski e Dietrick, ma Bailey riporta avanti le sue in contropiede, e poi con il gioco da tre punti di Gianolla San Martino tocca il +5 (28-33), massimo vantaggio giallonero in un primo tempo che si chiude sul 32-35.

3° QUARTO. Orvieto rientra con il coltello fra i denti, e quando Ivezic torna a segnare c’è il nuovo sorpasso (38-37 al 22′), che obbliga coach Abignente al time out. Le triple della stessa Ivezic e di Baldelli valgono però il +7 poco dopo a Orvieto (44-37), mentre San Martino – costretta anche a tenere in panchina una Favento gravata di 4 falli – non trova più la retina. Ancora Ivezic (già a quota 18) firma in contropiede il +9, prima che Filippi sblocchi di nuovo l’attacco con un gioco da tre punti. All’ultima pausa, tuttavia, è Orvieto a condurre i giochi con 7 lunghezze di vantaggio (53-46).

4° QUARTO. Con Bailey e Pascalau il Fila prova a ricucire, e il canestro in entrata di Gianolla vale il -3 (55-52 al 32′). Sale il tifo dei supporter gialloneri presenti al palasport di Porano, ma la solita Ivezic va ancora a bersaglio da fuori (8 su 17 da tre per la Ceprini), frustrando gli sforzi delle sanmartinare (60-52), che tuttavia non demordono. Pascalau e Davis vanno a prendersi i liberi che permettono di tornare a -2 (60-58) a 4′ dalla fine, e poi è la stessa Davis a trasformare un gran rimbalzo offensivo di Filippi nel canestro del 61-60. Il Fila ha due palloni per il sorpasso ma non riesce a sfruttarli, e quando si entra nell’ultimo minuto Baldelli infila la tripla del +4, che fa malissimo (68-64). San Martino infatti torna più volte a -2 tentando la via del fallo sistematico, ma le giocatrici di casa non falliscono neppure un libero, ripristinando sempre quei due possessi di distanza che valgono a Orvieto il successo.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author