Cestistica Ostuni, i tifosi sognano con Scarponi e Tessitore

Dopo la conferenza stampa del patron Avv. Domenico Tanzarella per i ritardi accumulati per programmare la prossima stagione dovuti a motivi elettorali, la società gialloblù ha iniziato a sondare il mercato di comune accordo con il coach Cosimo Romano che anche il prossimo anno sarà sulla panchina della formazione della città bianca. Avendo una base abbastanza valida della trascorsa stagione da cui partire ove la Cestistica purtroppo fu eliminata in semifinale play off dal Monopoli, sconfitto successivamente in finale dal Ruvo, si è pensato di cercare di ottenere delle conferme per poter avere una squadra abbastanza competitiva per il salto di categoria. Il primo tassello del nuovo assetto è stato Lillo Leo, il lungo classe 81 anche il prossimo anno sarà con la casacca gialloblù, il giocatore francavillese dopo una sfortunata stagione appena trascorsa dove nel momento più importante della stagione ha subito la rottura del tendine rotuleo del ginocchio, quest’anno cercherà il riscatto per lui e per la città di Ostuni. Soddisfatto per la sua riconferma, il lungo ostunese commenta: “Quest’anno il campionato è più difficile perché ho visto squadre che si sono attrezzate molto bene, Vieste ha preso due stranieri molto forti, la neo promossa Molfetta si è mossa molto bene sul mercato, Altamura e Taranto li vedo abbastanza bene e poi abbiamo Monopoli e Lecce che secondo me sono abbastanza quotate e ben attrezzate”.

Successivamente alla conferma di Lillo Leo, la società annuncia l’arrivo dell’ala grande di nazionalità lituana Edvinas Alunderis, ala di 202 cm, al suo terzo anno consecutivo in Italia; il lituano abbina una buona capacità nell’andare a canestro ad un’ottima propensione al rimbalzo, è reduce dalla vittoria di campionato di Serie C Gold con la Partenope Napoli. Questo il suo primo commento da Gialloblù: “Voglio aiutare la squadra a vincere, se nello spogliatoio c’è chimica e i giocatori si capiscono l’uno con l’altro, credo che possa essere un anno felice per tutti noi”. Prima di annunciare altri movimenti di mercato, la società annuncia la riconferma di Benedetto Zurlo quale vice allenatore anche per la prossima stagione dopo l’ottimo lavoro svolto in quella appena trascorsa, questo a dimostrazione anche del lavoro che lo staff Tecnico sta programmando per il futuro. Successivamente la società ostunese annuncia la conferma di Antonio Caloia, che per la settima stagione nella

sua carriera di cestista vestirà la casacca gialloblù, una conferma molto importante per il lungo di origini campane ma ormai ostunese di adozione. Protagonista in Serie B, in Serie A Dilettanti e protagonista della promozione in Serie C nazionale sempre con i colori della città bianca, non è un elemento che ha bisogno di presentazioni, è un giocatore tenace e grintoso e si fa rispettare sotto canestro e sicuramente queste sue caratteristiche hanno convinto la società del patron Avv. Tanzarella a puntare anche su di lui per la prossima stagione. Dopo la riconferma commenta: “Sono abbastanza contento e soddisfatto, la prossima stagione mi aspetto grandi cose per me e per i nostri splendidi tifosi. Ostuni è casa mia e sono onorato di rappresentare i colori della mia città”. Alla riconferma di Caloia segue quella di Mantas Kadzevicius, playmaker classe 91 è un elemento con grande visione di gioco e all’occorrenza sa interpretare anche il ruolo di guardia, è uno degli stranieri più forti del campionato e sicuramente anche la prossima stagione darà il suo valido contributo per la causa con grande professionalità. Dopo la sua riconferma commenta: “Sono abbastanza soddisfatto di giocare ancora ad Ostuni e non vedo l’ora di ricominciare dopo l’amaro in bocca per come sono finiti i play off. Spero che la prossima stagione ci dia più soddisfazioni anche se so che non sarà facile perché anche i nostri avversari hanno allestito delle buone squadre”. Alla riconferma di Caloia e Kadzevicius si aggiunge quella di Domenico Latella, classe 96 nativo di Gioia Tauro, ove ha iniziato a innamorarsi della palla a spicchi nelle giovanili della Viola Reggio Calabria per trasferirsi successivamente a Catanzaro in Serie B. Ala Piccola dal grande fisico è un giocatore capace di spaccare le partite da un momento all’altro. Dopo la sua riconferma con la casacca gialloblù Latella commenta: “Quest’anno sarà un campionato molto competitivo, molte squadre hanno fatto ottimi acquisti e quindi il livello sarà ancora più alto. Noi cercheremo di far tesoro degli errori della trascorsa stagione e sono convinto che abbiamo le carte in regola per fare una bella stagione e arrivare sino in fondo”. Successivamente alle tre riconferme, la società della Cestistica annuncia la bomba di mercato con l’acquisto di Ivan Scarponi, classe 86 ala piccola di altissimo livello. Nativo della Capitale muove i suoi primi passi con l’Eurobasket Roma e con la Mens Sana Siena. Dal 2004 il forte atleta indossa le casacche di Montecatini, Porto Torres, Gragnano, Fidenza e Trieste per raggiungere successivamente Massafra in Serie A Dilettanti. Gioca successivamente a San Severo, Bisceglie e nuovamente a Roma e a Cerignola insieme al suo attuale compagno Lillo Leo. Pochi mesi fa con i dauni di San Severo ha disputato le Final Four non riuscendo purtroppo a conquistare la Serie A2. Appena firmato con la Cestistica il neo atleta gialloblù commenta: “Ricordo di aver

incontrato Ostuni e ricordo che la tifoseria era molto calda, una cosa a me molto gradita. La Serie C Gold è un campionato abbastanza difficile dove nessuno ti regala niente e tutti giocano per vincere. Mi fa molto piacere ritornare a giocare con Lillo Leo per obiettivi importanti. Saluto i miei nuovi tifosi dando appuntamento loro al PalaGentile”.

Ancora una conferma in casa Ostuni dopo l’acquisto di Scarponi, Luca Calabretta, che giunto a Ostuni lo scorso febbraio sposando la causa gialloblù è diventato un elemento importante dello scacchiere di Coco Romano tanto da meritarsi la riconferma per la prossima stagione ed accettando di restare nella città bianca per tentare il salto di categoria.

Con il botto finale il Patron Domenico Tanzarella si assicura per la prossima stagione l’ottavo senior del roster ostunese, Gennaro Tessitore, classe 82, originario di Napoli, elemento di grande esperienza per aver militato in serie B con Rieti, Potenza, Recanati e Teramo, in serie A dilettanti con Trapani, e negli scorsi anni con Cerignola e Pozzuoli. Nel suo ricco curriculum professionale anche un anno in Serie A con Montegranaro. L’ultimo arrivato in casa Ostuni soddisfatto del suo arrivo nella Città Bianca commenta: “La trattativa per portarmi a Ostuni è stata veloce, il Presidente e l’allenatore avevano tanta voglia di portarmi qui e farmi diventare gialloblù. C’è tanta voglia di fare una bella stagione ed essere protagonisti. Non conosco bene il campionato di Serie C Gold, mi hanno detto che ci sono 3 o 4 squadre di ottimo livello compreso noi, ma da quanto visto potremmo fare anche un buon campionato in Serie B con il roster messo insieme dalla società”.

Frecce importante che si aggiungono all’arco di Coco Romano in vista della prossima stagione che ufficialmente inizierà il 21 di agosto con la società e con il patron Avv. Domenico Tanzarella impegnati a regalare alla città ed ai tanti tifosi innamorati della palla a spicchi una stagione ai vertici del basket pugliese.

Comunicato e foto a cura di Domenico Moro.

Commenta
(Visited 167 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.
Per Info